Il cantante di Golden e la grande lezione di inclusione

·2 minuto per la lettura
harry styles copertina vogue
harry styles copertina vogue

Harry Styles, primo uomo sulla copertina Vogue, parla di questa storica iniziativa e lancia un messaggio di inclusione. Le sue dichiarazioni.

Harry Styles in copertina su Vogue

È un periodo fortunato per Harry Styles. L’ex One Direction festeggia i successi del suo ultimo album Fine Line con i grandi traguardi raggiunti dai singoli Watermelon Sugar, Falling e Golden (girato in Italia!). Ma non è solo questo il motivo della sua felicità. Harry Styles, infatti, è il primo uomo ad andare in copertina su Vogue, ovvero il giornale di moda più importante e influente del mondo. Un traguardo importante, perché in tanti anni di storia del famoso magazine, mai nessun uomo era finito sulla cover story. Oltre alla grande soddisfazione, Styles ha lanciato un messaggio di inclusione e speranza.

LEGGI ANCHE: Olivia Wilde di nuovo single: la conferma della separazione con Jason Sudeikis

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Vogue (@voguemagazine)

Harry Styles ha festeggiato questo grande traguardo e questo passo decisivo per la sua carriera con queste parole:

“Quando togli “ci sono vestiti per gli uomini e ci sono vestiti per le donne”, una volta rimosse le barriere, ovviamente apri l’arena in cui puoi giocare. Ogni volta che metti barriere nella tua vita stai solo limitando te stesso.”

Un importantissimo messaggio di inclusione e di speranza, affinché si abbattano tutte quelle barriere create dagli uomini e che non fanno altro che alimentare le differenze. In questo modo, e con questa storica copertina, milioni di ragazzi in tutto il mondo potranno sentirsi finalmente liberi di essere chi vogliono essere senza sentire la pressione della gente, senza essere giudicati. La copertina di Vogue con Harry Styles ha avuto grandi consensi e ha ricevuto solo applausi sui social, che ammirano sempre di più il cantante e tutto ciò che, da anni, fa per ogni forma di inclusione.

LEGGI ANCHE: Emma Roberts parla della gravidanza: “Mi sentivo sbagliata”