Il cappotto cammello è sempre una certezza, anche dall'altra parte del mondo, vero Eli Canalis?

Di Redazione Digital
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Getty Images
Photo credit: Getty Images

From ELLE

Ma cosa ci fa Elisabetta Canalis in cappotto cammello? Non era al sole caldo della California? Sì lo era, ma in questi giorni è partita con la sua Skyler e il marito Brian Perri per un viaggio a Pittsburgh in Pennsylvania. E la caption del suo post Instagram non poteva essere più chiara e bella di così: family time! Così se tra le stories, le sue tantissime followers e fan (noi comprese) possono continuare a "spiare" i dolci o divertenti momenti in famiglia tra passeggiate nel parco e abbracci alla piccola Skyler, sul suo feed scorrono gli ultimi look, che sono sempre fonte di grande ispirazione. A maggior ragione adesso che Eli è passata a capi (o meglio capispalla) in sintonia con il nostro clima attuale. E così il suo look con cappotto a vestaglia diventa immediatamente la lezione di stile da ripassare per una moda Autunno 2020 che non dimentica le basi dello stile e le regole essenziali dell'eleganza. Back to basics, dunque! E scopriamo qui sotto il bellissimo camel coat di @littlecrumb per lasciarci contagiare ancora una volta dalla bellezza senza tempo del più signorile e intramontabile dei cappotti classici.

Elisabetta indossa un cappotto che è un vero must, non dal punto di vista delle tendenze moda Autunno Inverno 2020 2021 (anche se il cappotto cammello continua a essere cult dalle passerelle pure questa stagione), ma per essere un caposaldo irrinunciabile nel guardaroba femminile, emblema di stile, eleganza e versatilità senza tempo, perfect coat per eccellenza, alleato imprescindibile di look perfetti ieri, oggi e domani. E questa foto in versione "un'icona indossata da un'icona" è la conferma definitiva che un bel cappotto cammello dal taglio sartoriale e dalla linea a vestaglia è sempre un investimento che vale la pena fare. Il suo è firmato dal cult brand made in LA, Anine Bing, marchio eponimo fondato nel 2012 con l'idea di creare capi essenziali del guardaroba quotidiani e "investment pieces" pensati per donne contemporanee alla ricerca di un approccio alla moda timeless ma allo stesso tempo ribelle. Tradotto: è un cappotto a misura di Eli. Ma è anche un'ispirazione perfetta per tutte noi, se siamo alla ricerca dei capi (pochi ma buoni) in grado di andare a costituire i pilastri essenziali e fondamentali del nostro stile, quello che resta e sarà sempre lì a identificarci a prescindere dalle mode e dai trend. Del resto Elisabetta Canalis ce lo aveva anche raccontato durante un'intervista che le avevamo fatto a Pitti Uomo: "il mio stile è sempre il risultato di un mix, è molto più versatile ma anche evergreen, e non nasce dalle tendenze di stagione. Continuo a indossare capi che mi piacciono anche se sono di due, tre anni fa, anzi! Se una cosa mi sta bene, la metto. Ho dei pezzi nel mio guardaroba che sono lì da 15 anni". E fidatevi un camel coat (soprattutto se di eccellente fattura) è esattamente tra quei cult piece in grado di durare 15 anni in guardaroba e farvi sentire giuste in qualsiasi occasione. Giuste proprio come lei!