Il corretto abbigliamento invernare per i bambini

·3 minuto per la lettura
abbigliamento invernale bambini
abbigliamento invernale bambini

Durante i mesi invernali le mamme hanno sempre paura di non vestire i più piccoli in modo che non prendano freddo e non si ammalino. Apparentemente, l’impresa può sembrare ardua, ma se si fissano dei punti tutto diventa più semplice. Come vestire i bambini con il freddo: ecco i consigli utili per non sbagliare.

Come vestire i bambini con il freddo

Arrivati quasi al termine dell’autunno e con l’inverno alle porte, è bene tirare fuori dall’armadio guanti, cappellini, sciarpe e cappotti. Tutto questo, però, non è sufficiente, perché è importante scegliere con cura i capi da far indossare ai più piccoli quando le temperature si abbassano. D’altronde, durante i mesi invernali si cerca sempre di far sì che i bambini non prendano freddo, che non sudino troppo, che possano essere liberi di muoversi senza risultare impacciati. Infatti, tutti i pediatri raccomandano alle mamme di non coprire troppo i piccoli, ma con le temperature che scendono la tentazione di esagerare è forte. Infagottare il bambino sotto mille strati di maglioni pesanti non porta a nulla di buono ma, anzi, si ottiene solo di farlo sudare e di impedirgli di giocare libero, come invece è bello fare anche in inverno. Dunque, come vestire i bambini con il freddo: ecco i consigli utili.

Scegliete fibre naturali

Quando si tratta di fare shopping per i vostri piccoli, è bene evitare i tessuti sintetici perché impediscono la traspirazione, si caricano elettrostaticamente, fanno sudare e alla lunga hanno un cattivo odore e si infeltriscono. Per questi motivi, quindi, è meglio preferire fibre naturali come il cotone e la lana, in quanto permettono una giusta traspirazione del sudore.

Acquistare i capi della “giusta taglia”

Al contrario di quanto si pensi, quando si parla di “taglia giusta” non si riferisce quella per l’età del piccolo, ma risulta utile acquistare capi che siano di una taglia in più. D’altronde, questo permetterebbe ai bambini di sentirsi comodi e di avere ampia libertà di movimento. Non solo abiti di una taglia in più, ma che facciano sentire a loro agio i bambini: tute, felpe e pantaloni con l’elastico sono i più gettonati.

Vestirli “a cipolla”

Quante volte avete sentito l’espressione “vestire a cipolla”? Bene, è meglio far indossare ai bimbi un capo in più che uno in meno, in modo da poterli alleggerire qualora avessero caldo. Dal momento che i bambini passano molto tempo in un luogo chiuso come l’aula scolastico, è molto facile che con il passare delle ore possano sentire caldo. L’accoppiata ideale è un giubbotto più pesante sopra una felpa e una maglietta a maniche lunghe.

Mai dimenticare il body

Per i neonati, inoltre, il body è un must che non bisogna mai dimenticare, in quanto aiuta a mantenere stabile la temperatura corporea evitando che pancia e schiena si scoprano. Non occorre che il body invernale sia a manica lunga, va bene anche la mezza manica; l’importante è che sia di cotone 100% e mai di tessuto sintetico. Infine, bisogna ricordare che i neonati hanno una temperatura corporea più elevata degli adulti e quindi soffrono più facilmente il caldo.