Il custode che ha ucciso il ladro: "Ho mirato verso il capanno, volevo solo spaventarli"

HuffPost
bazzano

“Non volevo uccidere, cercavo solo di farli andare via e ho sparato verso i campi, nel buio”. È quanto ha detto ai pm Stefano Natalino, il custode del podere a Bazzano, ai piedi dei Colli bolognesi, che ieri ha ucciso un ladro mentre tentava di intrufolarsi nella villa insieme ad altri complici. Come racconta il Corriere della Sera, l’uomo ora accusato di omicidio preterintenzionale vive in una dependance della tenuta insieme alla moglie. Sempre il Corsera riporta le sue parole ai magistrati:

“Erano circa le quattro di notte quando ho sentito dei rumori, mi sono spaventato e ho preso la pistola... ho aperto la finestrella posteriore e ho sparato tre colpi verso i campi. Sentivo che erano molto vicini. Sono andato all’altra finestra e ho visto che erano all’interno della tettoia, che è l’anticamera della casa, sotto di me c’erano delle torce, allora ho sparato altri due colpi ma in fondo, su un lontano capannone disabitato. Non sotto di me, dove sentivo le voci e vedevo le luci. 

Da due finestre del primo piano, il custode 68enne della dimora di proprietà di una antica famiglia della zona, assente per gran parte dell’anno, ha sparato in tutto cinque colpi con una revolver calibro 38 regolarmente in suo possesso. Uscendo qualche minuto dopo dalla casa dove vive con la moglie, intorno alle 4 del mattino, ha scoperto il corpo senza vita di un uomo, tra i 20 e i 25 anni, tuttora, senza identità. Interrogato per due ore e mezzo, l’uomo è indagato, a piede libero, per omicidio preterintenzionale e non per omicidio volontario

“Stiamo cercando di capire se ci sono i presupposti della legittima difesa, dell’eccesso colposo. Dipende da come e dove è stata colpita la vittima”, dichiara Giovanni Donati, avvocato di Natalini. “Bisogna vedere se il colpo è stato diretto o ha preso la vittima di rimbalzo”.

 E’ stata la moglie a chiamare subito i Carabinieri che, una volta raggiunta la villa e informato il pm Manuela Cavallo, hanno avviato le...

Continua a leggere su HuffPost