Il mio desiderio di shopping post pandemia è raddoppiato! Sono l’unica?

·2 minuto per la lettura
Photo credit: Kyler Boone on Unsplash
Photo credit: Kyler Boone on Unsplash

Il mio desiderio di shopping post pandemia è raddoppiato! Sono l’unica? Ehm, infatti no. Più consapevole. Meno compulsivo. Ma bello, sano, appagante, che sa di rinascita e fiducia. Per il futuro. Per me.

Che siamo tanti lo dico io, per non sentirmi (mai più) sola, vero ma lo dice anche la scienza, o meglio le ricerche di mercato. Dopo un anno e mezzo di chiusure, restrizioni, distanziamento, grandi occasioni che si rimandano a data da destinarsi pare che il momento della fiducia, quella cieca e spensierata sia finalmente arrivato. In Europa - e in Italia ça va sans dire - ci si prepara a ripartire. Già, da una ricerca* di N26 - mobile bank che ti permette di gestire il conto corrente in tutti i suoi aspetti dallo smartphone, e in tempo reale - è emerso infatti che, anche a fronte di una maggiore propensione al risparmio (il 35% degli italiani vuole o ha già ridotto le spese superflue, ndr), nei consumatori europei prevale l’ottimismo, la fiducia e la voglia di riprendere a spendere dopo il difficile periodo della pandemia.

Ma come li spendiamo (e spenderemo) questi soldi? Tolte le vacanze, che nessuno osi più impedirci di programmare la prossima destinazione durante il viaggio di ritorno dalla meta precedente (e così la pensano il 53% degli italiani che ha in programma una vacanza in una località del nostro paese nei prossimi sei mesi, ndr) i prossimi 3 mesi, forse anche complici i saldi dell'Estate 2021, saranno dedicati allo shopping. Il 42% degli italiani è pronto ad acquistare nuovi capi di abbigliamento nei prossimi tre mesi, percentuale che si alza, e di molto, nella fascia d'età dei 25-34enni. in questo caso sarà solo il 7% ad astenersi dall'acquistare qualcosa per sé.

Il mio desiderio di shopping post pandemia è raddoppiato! Sono l’unica? Ehm, infatti no. Mai sentito parlare del revenge shopping aka il desiderio irrefrenabile di vendetta ops riscatto sui vestiti belli mai indossati e rimasti appesi nel guardaroba o peggio ancora nelle boutique? Fenomeno post pandemico diffusissimo - per settimane è stato tra i trend topic di Instagram al grido di #revengeshopping, e va di pari passo con la voglia di acquistare tornata a pulsare forte e chiara nei nostri cuoricini. Oggi si fa shopping come ricompensa per il tempo - troppo - perso e per premiarsi per la pazienza - tanta - che abbiamo esercitato. Si fa shopping con una nuova e ritrovata consapevolezza, con molta e più padronanza (decisionale ed economica) rispetto agli acquisti fatti a cuor leggero nei negozi di capi low cost, che acquistiamo per poi lasciare nel fondo del guardaroba. Si fa shopping pianificando consapevoli anche di non lasciare desideri inespressi.

*Il sondaggio a cui si fa riferimento è stato realizzato nel mese di aprile 2021 da N26 in collaborazione con Sapio Research attraverso interviste a un campione di 6.075 consumatori in Francia, Germania, Spagna, Italia, Irlanda e Paesi Bassi. Il campione di consumatori italiani si attesta a oltre 1000.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli