Il motore di ricerca del design trasformerà l'arte in collezioni da sfogliare (oltre lo schermo)?

Di Redazione Digital
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Nilufar, PADesignartonline
Photo credit: Nilufar, PADesignartonline

From ELLE Decor

Siamo pronti ad avere sempre a portata di mano una piattaforma digitale permanente del design? Sì, specie in questo particolare frangente della nostra vita in cui l'online anima le giornate e le serate (spesso, in casa). Così arriva PADesignartonline, una sorta di motore di ricerca interamente dedicato al design, a rappresentare l'arte oltre gli schermi di tutto il mondo e a creare un collegamento digitale fra gallerie, collezionisti, decoratori e architetti. E gli espositori? Ognuno il suo spazio. L'intero progetto, nato a completamento e a sostegno di PAD Parigi e Londra, vuole avvantaggiare gli incontri sul design, gli scambi di idee e le attività commerciali tra gli attori del mercato del design e dell'arte.

Photo credit: PADesignartonline
Photo credit: PADesignartonline
Photo credit: PADesignartonline
Photo credit: PADesignartonline

Viaggiando attraverso la piattaforma, i pezzi di design si possono selezionare attraverso dei filtri di ricerca: dalle edizioni di PAD alle gallerie, dalle categoria alla ricerca per keyword. La piattaforma è stata realizzata grazie alla tecnologia firmata TagWalk, che permette di inquadrare 25 oggetti di design in esposizione, per volta. Proprio TagWalk aveva già fatto parlare di sé perché prima start-up francese a dare vita al primo motore di ricerca di moda al mondo - per cui, con 2800 parole chiave, gli utenti hanno potuto cercare i capi per brand, città, stagione, tendenza, colore, tessuto o stile. E le immagini? TagWalk aveva 128mila immagini all'attivo da mostrare all'intero Web. Nel 2018, il New York Times scriveva che: "Le Figaro e il Financial Times hanno definito Tagwalk il Google della moda. Ma quando ha iniziato, la signora Van Houtte, che all'inizio taggava ogni singola immagine a mano (ora si fa per lo più con algoritmi di intelligenza artificiale, anche se ancora data un'occhiata umana prima di andare in diretta) ha incontrato un notevole scetticismo, in particolare da parte dei potenziali investitori".

Photo credit: Milufar / PADesignartonline
Photo credit: Milufar / PADesignartonline
Photo credit: Courtesy Tom Hartford, Gallery Fumi
Photo credit: Courtesy Tom Hartford, Gallery Fumi

Dopo due anni, eccoli a operare sul design e a dare vita a una piattaforma permanente che si aggiornerà mese per mese di cinque opere in cinque opere. Con l'ambizione di ingrandirsi sempre di più, PADesignartonline ci darà il pane quotidiano e il design da guardare e seguire come una collezione di moda.

www.padesignartonline.com