Il nuovo taglio radicale di Léa Seydoux ci fa riscoprire il fascino dei capelli corti(ssimi)

·2 minuto per la lettura
Photo credit: Toni Anne Barson - Getty Images
Photo credit: Toni Anne Barson - Getty Images

Niente défilé sul red carpet per la regina del cinema francese Léa Seydoux: all'ultimo minuto, è stato reso noto che l'attrice non avrebbe potuto prendere parte al Festival del Cinema di Cannes 2021 perché risultata positiva al Covid (asintomatica), contratto sul set di un nuovo film. Presente alla rassegna con ben quattro film, di cui tre in gara (The French Dispatch di Wes Anderson, France di Bruno Dumont, The Story of My Wife di Ildiko Enyedi, mentre Tromperie di Desplechin fa parte della sezione Cannes Première) era attesissima sulla Croisette, dove avrebbe sfilato al fianco dei colleghi con il suo solito charme e soprattutto il nuovissimo taglio capelli corti.

Abituati a vederla con i capelli medio-lunghi o a caschetto, con le sue bellissime onde naturali e il colore leggermente schiarito, Léa Seydoux oggi ha scelto uno stile più radicale: un taglio cortissimo movimentato da un ciuffo un po' spettinato, del suo bellissimo biondo miele naturale. Un look quasi in contrasto con la sua spiccata femminilità, ma che ci regala l'ispirazione definitiva per i tagli capelli corti dell'Estate 2021 (e oltre). Vedere per credere.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Cosa ne pensa il nostro hairstylist di fiducia Cristiano Filippini? "Questo è uno dei più bei tagli che mi è capitato di commentare negli ultimi mesi. Molto ben realizzato e pensato, è un look che riesce a essere di gran classe anche se spettinato. Va detto: un viso di una bellezza così raffinata come quella dell'attrice aiuta decisamente".

Quali sono i punti di forza di questo taglio? "La frangia così 'bucata' affinché cada leggera sulla fronte senza accorciare il viso è sublime. I lati invece sono leggermente più corti mentre la parte superiore è spettinata e di un tono tabacco leggermente più chiaro rispetto al resto dei capelli: tutto è studiato per evidenziare ancora di più la regolarità del viso. Léa Seydoux riesce a far sembrare questo look super naturale: credo che la sua forza stia proprio qui".

A chi sta bene un taglio corto un destrutturato come quello del nuovo look di Léa Seydoux? "Facile da spettinare e pettinare, è perfetto davvero per ogni occasione. Secondo me, sta bene praticamente a tutte, basta utilizzare qualche accorgimento a seconda della forma del viso. Per esempio, la frangia va pettinata in avanti quando è particolarmente largo oppure se si ha un mento importante, mentre invece va portata verso l'alto quando il viso ha una forma più tondeggiante".

Insomma: il taglio corto non è mai stato così chic.

Cristiano Filippini, fondatore di [#1]HAIRLAB, hairstylist dal 1996: "Ho sempre puntato tutto sull'aggiornamento, le nuove tendenze e la consulenza alla cliente finale, basandomi sulla morfologia, l'incarnato e il rispetto del capello e della sua portabilità". Lo trovate anche su Instagram come @cri.filippini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli