Il padre di Elettra Lamborghini ha ostacolato la sua carriera


Il padre di Elettra Lamborghini, Antonio, intervistato dal settimanale "F" ha rivelato di che la figlia lo ha fatto molto preoccupare.
L'uomo ha raccontato: "In passato non nascondo che mia figlia mi ha dato preoccupazioni. Conoscendo il suo carattere sapevo anche che ostacolarla sarebbe stato controproducente: sin da piccola era tosta, non faceva capricci ma sapeva perfettamente quel che voleva. Poi c’è stata la separazione dalla mia ex moglie ed Elettra, che è la terzogenita, probabilmente ne ha sofferto di più".
Tonino, come lo chiamano amici e parenti, ha anche confessato di non aver mai sostenuto la carriera nel mondo dello spettacolo di Elettra.
"Eravamo tutti contrariati, ma non c’era nulla da fare: Elettra stava al computer tutto il giorno, studiava il personaggio che voleva diventare, cercava i contatti con i manager. Insomma, ha fatto tutto da sola. Noi pensavamo che fosse una fase, che passasse. Tutti in famiglia l’abbiamo ostacolata, io ho cercato di metterle i bastoni tra le ruote, anche se in realtà non avrei mai immaginato che riuscisse davvero a trovare il telefono di agenti importanti e si facesse prendere in considerazione. E invece sono arrivati i primi lavoretti", ha dichiarato.
L'imprenditore ha infine ammesso di aver cambiato idea e di essere oggi molto orgoglioso del percorso fatto dalla 28enne.
"Devo ammettere che la determinazione di mia figlia e la capacità con la quale aveva costruito il suo percorso, la serietà con la quale ci si è dedicata ha spiazzato anche me. Ho cominciato ad apprezzarla, restando sempre vigile su quello che voleva fare", ha affermato.
"Ogni padre vorrebbe vedere i propri figli professionisti, con un lavoro tradizionale, ma nessuno che conosca Elettra avrebbe potuto pensare diventasse una commercialista o avvocata. Così io e la madre abbiamo capito che dovevamo rispettare il suo carattere, totalmente fuori dai cliché. Elettra è una ragazza spontanea, con una gran voglia di lavorare, parla tante lingue, si è messa a studiare canto. E’ stata brava, ha avuto ragione lei", ha concluso il 74enne.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli