Il pranzo di Natale più veloce e scenografico che puoi imbastire in poche ore

Di Redazione
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Foxys_forest_manufacture - Getty Images
Photo credit: Foxys_forest_manufacture - Getty Images

From Esquire

Il pranzo di Natale si avvicina: in che senso non avete ancora preparato niente? Va bene, siete stati impegnati nel rush finale per i regali, prima che i negozio chiudessero. Ma adesso è arrivato il momento di pensare al cibo. E se non avete voglia di cucinare cose complicate, o non vi ritenete capaci, vi veniamo in soccorso noi con alcune dritte. Non è detto che bisogna essere chef professionisti o casalinghi con le giornate intere a disposizione, per preparare un menu speciale per Natale. Ecco allora alcune proposte: facili ma buonissime, veloci ma insolite e molto scenografiche.

Antipasti: insalata russa e fantasie di sfoglia

L'insalata russa fa tanto anni 80: lunga da fare e barocca da guardare. E poi: davvero a qualcuno piacciono i sottaceti? Ma potete virare su una versione light e rapida: preparate la maionese con la nostra ricetta facile e veloce, o al limite compratene una di buona qualità, bollite a parte dei piselli surgelati e fateli raffreddare, mescolate e servite in cocottine singole; decorate con una striscia di pancetta resa croccante in padella.

Pasta sfoglia in frigo ne avete? Potete anche fare rapidamente in casa la mezza sfoglia. Con formaggi, salumi e verdure frullate in crema potete sbizzarrirvi a creare decine di varianti e formati: rotoli, cuori, girelle, mezzelune e triangolini.

Photo credit: Brian Hagiwara - Getty Images
Photo credit: Brian Hagiwara - Getty Images

Primo: lasagne di mare

La tradizione della vigilia dice pesce, quella del 25 vuole uno sformato: pasta al forno, cannelloni, lasagne... Perché non unire entrambe le esigenze e soddisfare entrambi i gusti? Potete stupire i vostri commensali con una lasagna di mare semplice e d'effetto: bollite le lasagne all'uovo, fate una besciamella leggera, cuocete rapidamente gamberetti sgusciati, anelletti di calamaro e vongole in barattolo. Montate il tutto e mettete in forno per tempo.

Secondo: filetto in crosta

Questo è un piatto che all'apparenza sembra complicato, ma è solo perché è fuori dalle ricette consuete: apparirà molto scenografico, soprattutto se riuscite a decorarlo, ma a livello tecnico non è difficile. Cuocete un pezzo di carne intero, facendolo rosolare bene all'esterno ma lasciandolo rosso e morbido all'interno. Fate andare i funghi in padella e frullateli con un po' della loro acqua fino a ridurli in crema. Avvolgete la carne prima nella crema di funghi e poi in uno strato di prosciutto. Infine adagiate il rotolo nella pasta brisé (quella comprata va benissimo) e dopo aver chiuso il tutto, usate i ritagli per fare delle decorazioni. Spennellate di uovo e fate cuocere minimo mezz'ora in forno.

Photo credit: Mykola Lunov / 500px - Getty Images
Photo credit: Mykola Lunov / 500px - Getty Images

Dolci: albero di pandoro e struffoli

I dolci sulla tavola di Natale non mancano mai, ma come renderli diversi dal solito e appetibili dopo una mangiata memorabile? Prendete quel pandoro che vi guarda da giorni con tristezza: tagliatelo in varie fette orizzontali, spalmatele di mascarpone mantecato con un cucchiaio di zucchero, rimontate sfasando la posizione degli angoli, ricoprite il tutto con una glassa ottenuta semplicemente facendo sciogliere cioccolato fondente e aggiungendo alla fine una noce di burro.

Concludete servendo un dolce della tradizione napoletana e di tutto il meridione: gli struffoli. Molto belli da vedersi, niente di eccezionale a farsi, con la nostra ricetta semplice per gli struffoli. Con i confettini colorati renderanno allegra la tavolata di Natale fino alla fine.