Il “quasi patron” di Twitter spiega che ci sono paesi in cui nascono davvero pochissimi bambini

Elon Musk
Elon Musk

Sul delicato tema mondiale del calo demografico, Elon Musk ha avuto una menzione anche per il nostro paese: “L’Italia non avrà più persone se questo trend continua”. Il miliardario e “quasi patron” di Twitter spiega che ci sono paesi in cui nascono davvero pochissimi bambini. Sull’andamento demografico nel mondo occidentale il  tweet di Elon Musk non ha aggiunto nulla ma ha ribadito una realtà ormai evidente e forse da troppo tempo ormai ignorata. Ecco perché il thread pubblicato su Twitter da Musk ha un valore di “nodo al fazzoletto”, ed è nodo in cui si parla anche dell’Italia.

Elon Musk e il calo demografico

Ha scritto Musk: “Il tasso di natalità degli Stati Uniti è al di sotto dei livelli minimi sostenibili da circa 50 anni”. Poi Musk ha spiegato che il benessere non sia affatto elemento foriero di famiglie numerose e che la ricchezza ne è addirittura “nemica”. Ha continuato perciò Elon Musk nella sua disamina: “Contrariamente a quanto molti pensano, più una persona è ricca, meno figli ha”. Questo poi per precisare: “Io sono una rara eccezione. La maggior parte delle persone che conosco non ha figli o ne ha uno”.

Corea del Sud, Hong Kong e Italia

Poi le indicazioni sui paesi più a rischio: “La Corea del Sud e Hong Kong stanno vivendo il crollo demografico più rapido. Si noti che 2,1 figli per donna è il tasso di sostituzione”. E in chiosa anche un drastico passaggio sul nostro paese, che in quanto a natalità non sta messo certo bene e che è di fatto uno dei più “vecchi” d’Europa. Ecco la “profezia” di Musk: “L’Italia non avrà più persone se questa tendenza continuerà”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli