Il rapper milanese ha annunciato il rinvio del suo live

·2 minuto per la lettura
j-ax-concerto-milano-rimandato
j-ax-concerto-milano-rimandato

Il Covid continua a colpire il settore della musica, così anche il concerto di J-Ax a Milano verrà rimandato. È la seconda volta che rapper milanese sposta la data del suo live nella città meneghina che gli ha dato i natali e il successo. Con un video postato su Instagram, l’ex Articolo 31 ha deciso di ufficializzare il rinvio a giugno del 2021. Se anche in quel caso dovessero ancora esserci problemi legati alla pandemia, il rapper ha annunciato che tutti i biglietti verranno rimborsati.

J-ax, rimandato il suo concerto a Milano

Per la seconda volta in pochi mesi, il rapper milanese ha rimandato il concerto nella sua città, Milano. E J-ax annuncia la notizia nel suo stile, avvisando tutti tramite un video su Instagram in cui spiega le motivazioni e aggiunge che, se non dovesse riuscire a farlo nemmeno a giugno del 2021, tutti i biglietti verranno rimborsati per intero.

Non me lo ha imposto nessuno, ma mi sembrava una scelta ovvia, non voglio mettere a repentaglio la salute di nessuno” – inizia così il messaggio che lo Zio rivolge ai suoi oltre 2 milioni di follower. “Inoltre, volevo dirvi che se non si potrà fare il 20 giugno, avrete indietro i soldi del biglietto“.

Un secondo rinvio in pochi mesi

L’evento musicale di Ax si sarebbe dovuto svolgere al Mediolanum Forum di Assago. Un grande concerto per festeggiare i 30 anni di carriera dello Zio più famoso d’Italia. Con molta probabilità, stando ai dati della pandemia in Italia, a marzo si vivrà ancora una situazione complessa. Il rapper ha dunque deciso di preservare la salute di tutti evitando i possibili assembramenti che vengono a crearsi durante i concerti, rimandando tutto a giugno del 2021.

Il secondo rinvio in pochi mesi per J-ax e il suo staff. La data del concerto a Milano era prevista per settembre di quest’anno, ma per forza di causa maggiore date dal covid, tutti sono stati costretti a rinviare gli eventi in previsione della seconda ondata. Rispetto agli altri rinvii però, se non dovesse andare in porto nemmeno il concerto di giugno 2021, J-ax ha già annunciato che verrà restituito per intero il costo del biglietto. Una modalità di rimborso differente che contrasta con quella dei voucher forniti dalle agenzie di ticketing che, invece, non permettono la restituzione del denaro.