Il rivoluzionario Eye to Eye: Portraits of Lesbians di JEB torna in libreria

Di Simona Marani
·5 minuto per la lettura
Photo credit: Pagan and Kady. Monticello, New York. 1978 © JEB from Eye to Eye Portraits of Lesbians published by Anthology Editions. Courtesy to the author and editor
Photo credit: Pagan and Kady. Monticello, New York. 1978 © JEB from Eye to Eye Portraits of Lesbians published by Anthology Editions. Courtesy to the author and editor

"Sono l'amante e l'amata, / casa e vagabondo, colei che spacca / la legna e colei che bussa, un'estranea / nella tempesta, due donne, occhio a occhio / che misurano l'una lo spirito dell'altra, / l’una il desiderio senza limiti dell’altra, / un'intera nuova poesia che inizia qui." - Adrienne Rich, Transcendental Etude

La dichiarazione della poetessa femminista Adrienne Rich, segna e amplifica anche l’inizio di quella sovversiva della fotografa e attivista Joan E. Biren, meglio nota per l’acronimo JEB e le fotografie di donne come lei. Invisibili alla società, senza una storia o immagini in cui riconoscersi, fino alla pubblicazione di Eye to Eye Portraits of Lesbians. Una potente dichiarazione d’identità che non cambia prospettiva solo alla fotografia della comunità LGBTQ. Rivoluzionaria nel 1979, quando JEB pubblica negli Stati Uniti il primo libro di fotografia dichiaratamente lesbica, grazie al coraggioso sostegno di donne che lasciandosi ritrarre e identificare come tali, rischiano di perdere il lavoro, la famiglia d’origine e la custodia dei figli, insieme a tante altre cose ingiuste e terribili, anche troppo comuni e legali.

Il libro da volto e voce al cambiamento innescato dalle donne determinate a sostenere lo sguardo dell’altra e il legame che connette quelli di Pagan e Kady, fotografate nella piccola casa che condividono a New York alla fine degli anni 70, insieme alle rughe, i capelli bianchi e i segni del tempo che danno valore al coraggio di essere se stessi e difendere l’imperfezione come parte fondamentale della bellezza. Una dichiarazione d’indipendenza che sfida la società patriarcale sulla copertina all’edizione del 1979, restando di estrema attualità dopo oltre quattro decenni, in quella della ristampa del 2021 di Anthology Editions. In libreria dalla prossima primavera, con nuovi contenuti e una maggiore consapevolezza del valore della fotografia che ha contribuito a cambiare leggi, immaginario e sguardo della società sulle donne, ma deve fare ancora tanta strada, mentre Joan E. Biren festeggia il suo 76° compleanno.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.


Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Quarantadue anni di lotte, cambiamenti e marce indietro, non hanno affatto indebolito la carica eversiva del progetto personale di JEB, maturato insieme al bisogno di visualizzare il cambiamento, sin dal primo autoritratto che si scatta mentre bacia la sua amata Sharon, rispondendo all’impulso di rendere visibile quello che il mondo intero continua a negare e scoprendo un potente strumento per farlo. Al pari di molte altre donne e lesbiche prima di lei, da Frances Benjamin Johnston a Berenice Abbott, ricordate nel libro con storie, avventurose imprese e coraggiose evoluzioni, JEB trasforma la fotografia in una professione che gli garantisce l’indipendente economica, mentre emancipa lo sguardo rivolto a lesbiche e cultura Queer.

Attraversando gli Stati Uniti JEB scatta il ritratto inedito delle lesbiche americane, con un approccio inclusivo in anticipo sui tempi che disintegra quelle differenze che continuano a dividere anche i gruppi più progressisti. Sfruttando al massimo le sue risorse limitate, l'obiettivo abbraccia la diversità e complessità della natura umana. Condividendone la quotidianità e il bisogno di visibilità, fotografa donne come Lori e Valerie che hanno imparato a muoversi nel mondo smontandone i motori, a controllarne l’energia con il karate di Wendi, ad abbandonarsi alla sintonia con Priscilla e Regina.

Photo credit: © JEB from Eye to Eye Portraits of Lesbians published by Anthology Editions
Photo credit: © JEB from Eye to Eye Portraits of Lesbians published by Anthology Editions
Photo credit: © JEB from Eye to Eye Portraits of Lesbians published by Anthology Editions
Photo credit: © JEB from Eye to Eye Portraits of Lesbians published by Anthology Editions



Fotografa donne che costruiscono il proprio mondo, con la forza dei muscoli di Jane o Susan, quella del cuore di madri che crescono i figli, della mente di femministe lesbiche nere con competenze accademiche, come le sorelle gemelle Barbara e Beverly Smith. Non trascurando la disabilità di Connie, l’alcolismo di Claudia e la realtà costata enormi sacrifici e rinunce a ognuna di loro, JEB cancella l'invisibilità silenziosa delle donne che amano altre donne.
"DONNA. Sogno un posto tra i tuoi seni per costruire la mia casa come un rifugio / dove piantare le colture / nel tuo corpo / un raccolto senza fine / dove la roccia più comune / è pietra di luna e opale d'ebano / dando latte a tutti i miei appetiti / e la tua notte scende su di me come una pioggia nutriente. - Audre Lorde - THE BLACK UNICORN

Photo credit: © JEB from Eye to Eye Portraits of Lesbians published by Anthology Editions
Photo credit: © JEB from Eye to Eye Portraits of Lesbians published by Anthology Editions
Photo credit: © JEB from Eye to Eye Portraits of Lesbians published by Anthology Editions
Photo credit: © JEB from Eye to Eye Portraits of Lesbians published by Anthology Editions

Ristampato per la prima volta in quarant’anni con nuovi contenuti, Eye to Eye resta una riproduzione fedele dell’opera che ha fornito un’immagine alternativa e reale delle lesbiche, monopolizzata dall’immaginario maschile e porno. I suoi ritratti che hanno cambiato la percezione di generazioni, tornano in libreria con le riflessioni di alcune delle sue protagoniste e rock star del movimento lesbico, come le poetesse Audre Lorde e Adrienne Rich, insieme alla prefazione e gli approfondimenti storici di Joan Nestle e Judith Schwarz, del Lesbian Herstory Archives di New York.

La nuova edizione si arricchisce di una nuova introduzione della fotografa Lola Flash, sensibile agli invisibili e un saggio dell'ex calciatrice della Coppa del Mondo Lori Lindsey, sul contributo offerto dal libro alle generazioni passate e future. Il modo in cui JEB cambia la rappresentazione delle lesbiche è avvalorato anche dal nuovo saggio di Tee Corinne, bravissima a sovvertire lo sguardo maschile nell'arte erotica, con l’audacia di riflessioni e immagini metaforiche che celebrano la sessualità femminile e l’amore lesbico.

Photo credit: © JEB from Eye to Eye Portraits of Lesbians published by Anthology Editions
Photo credit: © JEB from Eye to Eye Portraits of Lesbians published by Anthology Editions
Photo credit: © JEB from Eye to Eye Portraits of Lesbians published by Anthology Editions
Photo credit: © JEB from Eye to Eye Portraits of Lesbians published by Anthology Editions
Photo credit: © JEB from Eye to Eye Portraits of Lesbians published by Anthology Editions.jpg
Photo credit: © JEB from Eye to Eye Portraits of Lesbians published by Anthology Editions.jpg

Eye to Eye Portraits of Lesbians, torna in libreria il 23 marzo, ma si può già ordinabile alla casa editrice indipendente con sede a Brooklyn che ristampa il libro con la stessa cura che dedica alla scoperta e presentazione di nuove narrazioni. Il suo valore resta comunque immune al passare del tempo, perché noi dimentichiamo, una fotografia mai e alle volte cambia il destino dei ricordi.

How to: Eye to Eye: Portraits of Lesbians By JEB (Joan E. Biren), nuova edizione pubblicata da Anthology Editions, dal 23 marzo 2021. anthology.net/books

Photo credit: Courtesy Anthology Editions
Photo credit: Courtesy Anthology Editions