Il Royal baby della principessa Beatrice avrà un titolo reale, ma non è quello che pensate

·2 minuto per la lettura

Ancora prima del nome, che per ora rimane segretissimo, del futuro figlio/a della principessa Beatrice e di Edoardo Mapelli si sa che avrà un titolo reale. D'altronde alla nascita nella Royal family corrispondono oneri e onori e il peso di un titolo nobiliare fa parte di questo percorso.

L'account Instagram della Royal Family ha dato giusto mercoledì 19 la notizia del figlio in arrivo per Beatrice ed Edoardo: "Sua Altezza Reale, la principessa Beatrice e Edoardo Mapelli Mozzi sono molto felici di annunciare che aspettano un bambino in autunno. La regina è stata informata ed è deliziata dalla notizia" e a pochissimi giorni dall'annuncio, trapelano già le indiscrezioni sul royal baby. La rivista Daily Mail ha infatti fatto sapere che il figlio di Beatrice di York avrà un titolo nobiliare che, tuttavia, non discende da sua Maestà la Regina Elisabetta, bensì dal ramo della famiglia di Edoardo Mapelli.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Nell'intervista che il padre di Mapelli, Alessandro Mapelli Mozzi, ha rilasciato al Daily Mail ha raccontato: "Edoardo è l'unico discendente maschio a portare la famiglia alla generazione successiva. È un conte, sua moglie diventerà automaticamente una contessa e tutti i loro figli saranno conte o nobil donna". A confermalo è anche la BBC, dove si legge che Edoardo Mapelli è un conte poiché, nel 1913, il re Vittorio Emanuele III concesse il titolo alla famiglia Mozzi.

Il nascituro sarà quindi conte o nobil donna oltre che il dodicesimo pronipote per la Regina Elisabetta. Sicuramente motivo di gioia per la sovrana, che ha recentemente affrontato la morte del marito Filippo, e che è molto legata a Beatrice di York. Insieme a pochi intimi era infatti stata invitata alle nozze segrete di Beatrice e Edoardo, svoltesi il 17 luglio a Windsor. E quindi non possiamo che fare le congratulazioni alla Royal family, aspettando di scoprire, oltre al titolo, anche il nome del nascituro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli