Il taglio corto più chic da avere ora è il caschetto della neo ministra Mara Carfagna

Di Redazione Digital
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Mondadori Portfolio - Getty Images
Photo credit: Mondadori Portfolio - Getty Images

From ELLE

Mara Carfagna è stata nominata ministra per il Sud e la Coesione Sociale nel governo Draghi solo pochi giorni fa, ma così come le sue sette colleghe donne, ha già fatto molto parlare di sé. A pochi giorni dall'insediamento avevamo lodato il suo cappotto blu bon ton, emblema di classe senza tempo. Oggi, invece, vogliamo concentrarci sul suo taglio capelli: un caschetto liscio pari che la neo ministra sfoggia con altrettanta eleganza, pronto a dettare tendenza in fatto di capelli corti per tutto il 2021. Il segreto? L'aspetto chic e sbarazzino allo stesso tempo e soprattutto la frangia a tendina, autentico must di stagione, che incornicia il viso e necessita di pochissima manutenzione. Nulla di meglio per una donna in carriera e neo mamma (di Vittoria, nata lo scorso ottobre dall'amore con il compagno Alessandro Ruben, ndr) come Mara che, per i prossimi mesi, sarà decisamente molto impegnata.

"Il taglio dei capelli e la loro forma sono a mio avviso una sorta di biglietto da visita", commenta l'hairstylist Cristiano Filippini. "Il look del nostro neo ministro è un bob tagliato piuttosto corto che dà una immagine classica e rassicurante. Questo taglio pari, oltre a dare un tono molto elegante, sta benissimo su un viso come quello della Carfagna. Lo stilista ha avuto infatti l'accortezza di tagliare leggermente più in alto la zona della frangia e la prima parte dei parietali lasciando leggermente scoperta la zona dello zigomo, dettaglio particolarmente importante della bellezza di Mara, mettendolo in risalto. Il colore è omogeneo e simile alla sua base naturale e mi sembra un altro elemento importante perché dà pienezza alla forma", prosegue l'esperto. A chi stanno bene i capelli a caschetto come quelli del look di Mara Carfagna? "Questo look è adatto a diverse tipologie di visi, l'importante è ragionare sulla lunghezza: più il viso è largo o rotondo più lungo e eventualmente aderente alle guance dovrebbe essere il taglio".

Cristiano Filippini, fondatore di [#1]HAIRLAB, hairstylist dal 1996: "Ho sempre puntato tutto sull'aggiornamento, le nuove tendenze e la consulenza alla cliente finale, basandomi sulla morfologia, l'incarnato e il rispetto del capello e della sua portabilità". Lo trovate anche su Instagram come @cri.filippini.