Il taglio medio di Kamala Harris diventerà il più richiesto dalle 50enni di tutto il mondo?

Di Redazione Digital
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Chip Somodevilla - Getty Images
Photo credit: Chip Somodevilla - Getty Images

From ELLE

Con l'elezione di Joe Biden a presidente degli Stati Uniti, Kamala Harris è diventata la prima vicepresidente donna della storia americana e possibilmente "non l'ultima", come ha dichiarato nel suo discorso di insediamento già passato alla storia. 56 anni, origini indo-americane e giamaicane, un marito avvocato sposato nel 2014, Kamala è già diventata emblema di potere femminile e parità di genere, e come accade sempre per le personalità del suo calibro, il suo look è già sotto i riflettori tanto quanto la sua politica. Se il suo tailleur bianco indossato all'indomani dei risultati elettorali è stato un tributo estetico alle battaglie portate avanti dalle suffragette, il suo taglio di capelli, medio scalato e sempre lucidissimo, si prepara a diventare un cult tra le 50enni di tutto il globo. Scommettiamo?

"Quello di Kamala Harris è uno dei look più usati da tantissime donne che si trovano al centro degli 'anta'", commenta l'hairstylist Cristiano Filippini. "Devo dire che in effetti è uno dei più azzeccati, perché è il giusto compromesso tra il corto ed il lungo, qualcosa che di fondo somiglia a un bob ma che in effetti non lo è dato che la zona anteriore è leggermente più corta rispetto al resto dei capelli. Il ciuffo è spostato da un lato e lascia la fronte libera, i capelli possono essere pettinati di lato o fermati dietro le orecchie. La parte superiore essendo scalata guadagna un po' di volume, così come lunghezze e punte, che poggiandosi sulle spalle si possono muovere e girare dando movimento", prosegue l'esperto. "La pettinatura è semplice e dinamica ed è funzionale per una donna dinamica che tiene al proprio look ma senza perdere troppo tempo di fronte allo specchio". A chi stanno bene i capelli medi scalati come quelli del look di Kamala Harris? "Forme come questa sono adatte a più forme di viso, perché molto versatili e poco legate a caratteristiche morfologiche particolari". Così come il suo partito, anche il taglio di Kamala Harris è super democratico.

Cristiano Filippini, fondatore di [#1]HAIRLAB, hairstylist dal 1996: "Ho sempre puntato tutto sull'aggiornamento, le nuove tendenze e la consulenza alla cliente finale, basandomi sulla morfologia, l'incarnato e il rispetto del capello e della sua portabilità". Lo trovate anche su Instagram come @cri.filippini.