Il tailleur bianco di Kamala Harris ha un significato molto importante (ergo, rimarrà alla storia)

Di Federica Caiazzo
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Tasos Katopodis - Getty Images
Photo credit: Tasos Katopodis - Getty Images

From ELLE

“Democracy is not a state, it is an act”: Kamala Harris ha aperto così il suo primo discorso da vice Presidente degli Stati Uniti d’America. La paternità della citazione va al leader dei diritti umani John Lewis, ex politico statunitense e membro della Camera dei Rappresentanti per lo stato della Georgia. A Kamala Harris invece attribuiamo un merito ancor più grande: quello di essere la prima donna di colore (oltre che la prima donna per metà americana e per metà sud asiatica) ad aver ottenuto la sua prestigiosa carica. Le immagini di Kamala, sorridente e commossa nel suo tailleur bianco, sono già storia insieme alle parole da lei pronunciate all’alba dell'incarico accanto al nuovo Presidente USA Joe Biden. Ma perché ha scelto di indossare il bianco e di quali connotazioni politiche ha voluto (ri)vestire il suo look?

Il tailleur bianco di Kamala Harris è un tributo alla lunga ed estenuante battaglia condotta dalle suffragette: come riporta anche theguardian.com, il suo discorso è stato pronunciato a circa un secolo ormai dalla grande vittoria che nel 1920 garantì alle donne il diritto al voto negli Stati Uniti d’America. Un contesto in cui il braccio destro di Joe Biden ha collocato anche l’eccezionale ruolo svolto da sua madre Shyamala Gopalan Harris: “Quando mia madre arrivò qui dall’India all’età di 19 anni – ha affermato Kamala – probabilmente non immaginava tutto ciò. Ma credeva fermamente in un’America in cui un momento come questo sarebbe stato possibile”. E allora eccola, Kamala Harris vestita di bianco in completo formato da giacca e pantaloni firmati Carolina Herrera. Blazer avvitato, pantaloni dalla silhouette a palazzo e camicia in morbido satin: è un’immagine radiosa, luminosa e di speranza (per gli USA, per il mondo e per le donne tutte) quella che traspare dal suo sorriso. “Posso anche essere la prima donna a ricoprire questa carica – prosegue nel suo discorso, - ma di certo non sarò l’ultima. Ognuna delle ragazze che stasera sta testimoniando tutto ciò vedrà questo come un Paese di opportunità”.

Photo credit: Tasos Katopodis - Getty Images
Photo credit: Tasos Katopodis - Getty Images

Come sottolinea usatoday.com, anche Hillary Clinton – il cui guardaroba è da sempre conosciuto per le connotazioni politiche che traspaiono - ha precedentemente indossato il bianco. Quando accettò la candidatura come Presidente USA nel 2016, Hillary scelse di indossare infatti il più puro dei colori proprio per le stesse ragioni che hanno motivato oggi il look di Kamala Harris: onorare il movimento che ha supportato il suffragio universale. Oggi, però, il neo vice Presidente USA allarga la cerchia e ringrazia chi ha permesso l’inizio di una nuova era di speranza negli Stati Uniti d’America. Ecco allora che il suo tailleur bianco diventa rappresentazione di un secolo di storia, tutto esclusivamente al femminile: “A tutte le donne – dice grazie Kamala Harris - che hanno combattuto per assicurarsi e proteggere il diritto al voto per oltre un secolo, 100 anni fa con il 19esimo Emendamento, 55 anni fa con il Voting Rights Act e oggi nel 2020 con una nuova generazione di donne in un Paese che ha votato e portato avanti la propria battaglia in onore del diritto fondamentale al voto e del diritto di essere ascoltate”.