Il trucco per creare password impenetrabili e facilissime da ricordare

Di Redazione
·2 minuto per la lettura
Photo credit: SEAN GLADWELL - Getty Images
Photo credit: SEAN GLADWELL - Getty Images

From Esquire

All'apparenza siamo tutti ossessionati dalla privacy, ma diversi studi dimostrano che il mondo è ancora pieno di gente che usa per password "123456" o "password" senza rendersi conto dei rischi che corre. In alternativa c'è il rischio che l'ansia della sicurezza ci porti a creare password impenetrabili e piene di caratteri astrusi ma impossibili da tenere a memoria. Se la vostra password è "kkj§?__oUi45ù°th°#" siete probabilmente al sicuro dagli hacker, ma ogni volta che dovrete accedere da un dispositivo nuovo vi toccherà consultare l'agenda su cui ve la siete segnata. Oppure forse ce l'avete sulle note del telefono, ma in questo caso non è più tanto sicura: chi dovesse rubarvi il telefono, infatti, con un po' di intraprendenza troverà anche la vostra password.

La soluzione ideale è quindi avere una password estremamente complessa ma anche facile da tenere a memoria. Impossibile? Per niente, basta conoscere questo trucchetto.

Photo credit: NoSystem images - Getty Images
Photo credit: NoSystem images - Getty Images

Partiamo dai vostri gusti musicali. Seriamente. Qual è il vostro gruppo preferito? E la vostra canzone preferita? Mettiamo che si tratti di Beatles, e di Yesterday. Sicuramente quindi conoscete a memoria il verso "Yesterday, all my troubles seemed so far away / Now it looks as though they’re here to stay / Oh, I believe in yesterday".

Tranquilli, non stiamo divagando. Concentriamoci su iniziali e punteggiatura del verso: “Yesterday, all my troubles seemed so far away / Now it looks as though theyre here to stay / Oh, I believe in yesterday”: “Y,amtssfa/Nilatt’h2s/O,Ibiy” è una password estremamente sicura, e non avrete difficoltà a ricordarvela. Ovviamente potete fare la stessa cosa con un proverbio o una filastrocca che vi piacciono, un coro da stadio, la battuta di un film o di una serie tv. L'importante è che sia una frase che siete sicuri di ricordare sempre con facilità, e che idealmente contenga qualche maiuscola, qualche segno di punteggiatura e qualche numero. Se non amate canzoni, film o sport pensate a qualche frase sulla vostra vita, va benissimo ad esempio una cosa tipo: "Mia sorella Giulia ha 2 cani: Pippo e Pluto". MsGh2c:PeP

Visto? Il gioco è fatto.