Il vestito a fiori della Regina Elisabetta tra leggerezza e fragilità

·3 minuto per la lettura
Photo credit: Samir Hussein - Getty Images
Photo credit: Samir Hussein - Getty Images

Il Principe Filippo avrebbe compiuto 100 anni il 10 giugno 2021. La Regina Elisabetta ha voluto dunque rendere omaggio al suo amato consorte con un gesto significativo. Sua Maestà ha ricevuto una rosa, unica, creata appositamente per questo anniversario. Elisabetta ha voluto che nel roseto dei giardini del castello di Windsor fosse piantata la rosa Duca di Edimburgo. La rosa, avvolta in una semplice carta marrone legata con lo spago, è stata consegnata alla regina la settimana scorsa da Keith Weed, presidente della Royal Horticultural Society. Di un rosa intenso con striature bianche a fiore doppio, la rosa ad arbusto intitolata al Duca dovrebbe raggiungere un'altezza di circa 70 centimetri. Per un'occasione così speciale, carica di significato e nuova rinascita, la Regina Elisabetta ha deciso di indossare un abito a fiori azzurro. Il sillogismo che lega la primavera al floreale e a una tavolozza pastello è una delle logiche più incorruttibili della moda e, per quanto ci si ostini a svincolarsi dalle tonalità dei boccioli, l'abito di stagione continua a essere la sintesi cromatica di un petalo. In ogni sfumatura si nasconde un significato, oggi come ieri, un messaggio codificato e parte di una comunicazione non verbale che i vittoriani amavano definire "linguaggio dei fiori". Non c'è quindi ragione di sorprendersi se le medesime norme grammaticali della botanica anche oggi si rispecchino nell'abbigliamento, conferendo a ogni abito una determinata accezione.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Sfumato nei toni del cielo più pallido, quello dell'alba quando la luce incontra la Terra. Quella puntuale nota d'azzurro del vestito a fiori della Regina Elisabetta rappresenta l'eleganza moderna che non vuole rifugiarsi nel classico blue navy (molto royal) e nemmeno nel candido bianco latte. Il powder blue si trova nel mezzo e, proposto dagli stilisti per la Primavera Estate 2021, ha la capacità di alleggerire le sete, i pizzi più elaborati e persino i cotoni che creano i volumi strutturati. Questo particolare azzurro ha infatti la capacità intrinseca di sospendere nell'aria i look, tra leggerezza e fragilità. Un colore che in natura troviamo verso l'infinito o nella schiuma delle alte cascate, e che qui prende corpo in un vestito largo dal taglio midi che cade dritto fin sotto le ginocchia.

La rosa Duca di Edimburgo è stata allevata di recente dopo la morte di Filippo il 9 aprile al castello di Windsor. Per ogni rosa venduta, la società Harkness Roses donerà 2,50 sterline a un fondo che mira ad aiutare un milione di giovani di tutte le estrazioni a partecipare ai Duke of Edinburgh's Awards, il popolare premio dedicato ai giovani istituito da Filippo nel 1956. "È una rosa commemorativa per tutte le cose meravigliose che ha fatto nel corso della sua vita e per permettere a tutti di ricordare tutto ciò che ha fatto", ha dichiarato Weed porgendo il dono alla sovrana. La regina, sorridente, ha espresso un caloroso apprezzamento per il fiore "stupendo" e per l'omaggio "molto gradito". Ebbene sì, il vestito floreale della Regina Elisabetta ha trovato il suo avanguardismo primaverile (e il modo di smentire la sua pretesa banalità), declinandosi non solo in una stampa ma in una palette leggera, fresca ed evocatrice di un amore e un'ammirazione che non sfioriranno mai.