Il video da paura dell'attacco di un ghepardo da vicino

Di Redazione
·1 minuto per la lettura
Photo credit: Zocha_K - Getty Images
Photo credit: Zocha_K - Getty Images

From Esquire

Qual è l'animale più veloce al mondo? La risposta è facile: il ghepardo. Il grande felino può raggiungere i cento chilometri orari, come fosse un'automobile, e grazie a questa incredibile capacità può permettersi di cacciare prede che nessun altro carnivoro può tentare di acciuffare.

Il ghepardo ha zampe lunghissime, un corpo affusolato e una muscolatura incredibile: fibre muscolari densissime e fini, capaci di sprigionare una potenza che nessun altro animale, nemmeno gli equini (anche loro velocissimi), possono nemmeno immaginare di avere.

In un recente video vediamo proprio come funziona, l'attacco di un ghepardo: possiamo apprezzare la velocità e la potenza e lo stupore è difficile da contenere. Guardando le immagini il ghepardo sembra volare.

Photo credit: Martin Harvey - Getty Images
Photo credit: Martin Harvey - Getty Images

Ciò che vediamo nel video è un ghepardo, anzi tre ghepardi, tutti fratelli tra loro, che decidono di cacciare un enorme struzzo nelle prateria africana. Lo struzzo è un animale molto veloce, che può superare i settanta chilometri orari. Il ghepardo, però, è molto più veloce e può tentare l'attacco.

Vediamo lo scatto dei tre ghepardi e notiamo quanto somigliano a delle saette: sfrecciano e raggiungono lo struzzo in pochi secondi e lo attaccano alle zampe. Il pericolo però è serio anche per i felini, un solo calcio dello struzzo infatti può uccidere all'istante.

Ecco, qui sotto, il video dell'attacco del ghepardo. Le immagini sono, letteralmente, incredibili: nessun animale è così veloce e, nonostante questa velocità, la lotta per la caccia è comunque cruenta e difficilissima. Lo struzzo infatti rende la vita molto difficile ai tre cacciatori, si muove a scatti, cerca di seminarli e porta al massimo la sua velocità. Difficile dire come andrà a finire, almeno all'inizio del video... Alla fine, invece, state a vedere: