Il video del girotondo delle renne al Circolo polare artico è ipnotico (e ha un significato bellissimo)

Di Redazione Digital
·1 minuto per la lettura
Photo credit: Sean Gallup - Getty Images
Photo credit: Sean Gallup - Getty Images

Quando si dice muoversi in branco. Se per noi umani il distanziamento sociale è diventato un mantra, per gli animali la salvezza passa sempre attraverso le logiche dei grandi numeri. Della serie "più siamo, meglio stiamo". Ne è prova questo breve video registrato con un drone nella provincia russa di Murmansk, che riprende un ipnotico girotondo di renne al Circolo polare artico. Quello che all'apparenza può sembrare un camminare senza scopo, ha in realtà un significato bellissimo e ancestrale che risiede nella necessità di proteggere le creature più vulnerabili del branco.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

L'imponente vortice di renne serve per garantire protezione agli esemplari più fragili del branco come quelli più giovani o le femmine con i loro piccoli, che non vengono lasciati indietro, ma vengono anzi protetti più di tutti gli altri rimanendo "nell'occhio del ciclone". Secondo gli zoologi si tratta insomma di una strategia difensiva delle mandrie di renne, che corrono in cerchio formando un vortice per respingere eventuali predatori. L'ennesima conferma di come l'istinto animale per certe cose sia avanti anni luce rispetto all'uomo. Chissà cosa accadrebbe se anche noi uomini imparassimo a comportarci così con tutte le nostre "specie protette".