Imprenditore di startup fatto a pezzi: arrestato l'ex assistente

Fahim Saleh

Per l’omicidio di Fahim Saleh, l’imprenditore barbaramente assassinato e fatto a pezzi nel suo appartamento di New York, è stato arrestato il suo ex assistente 21enne.

GUARDA ANCHE: Dramma per Lisa Marie Presley: morto suicida il figlio 27enne

L’uomo, sospettato di aver ucciso il 33enne fondatore di Gokada, la startup per gli appassionati di moto, si chiama Tyrese Devon Haspil. Il movente sarebbe di tipo economico, infatti gli investigatori avrebbero scoperto che il 21enne aveva sottratto a Saleh decine di migliaia di dollari.

GUARDA ANCHE: Usa: accusa di omicidio volontario per i 4 poliziotti coinvolti nella morte di George Floyd

Il 33enne aveva scoperto di essere stato derubato, ma anziché sporgere denuncia, avrebbe consentito all’ex assistente di restituirgli la somma in maniera graduale. Sul 21enne pende ora l’accusa di omicidio cruento e volontario.