Incidente mortale vicino al treno deragliato: preso il pirata della strada


Il treno deragliato il 6 febbraio nel lodigiano (AP Photo/Luca Bruno)


La polizia stradale di Lodi ha arrestato il 57enne responsabile di aver tamponato la Nissan Juke sulla A1 nella notte fra 14 e 15 febbraio, provocando la morte di una passeggera di 21 anni originaria di Santo Domingo (insieme a lei in macchina erano presenti altri tre giovani, rimasti feriti) e poi fuggendo senza prestare soccorso.

L'incidente era avvenuto proprio nei pressi del luogo in cui si trova il Frecciarossa deragliato lo scorso 6 febbraio. Una delle ipotesi al vaglio degli inquirenti, infatti, è che il tamponamento sia stato causato proprio dalla distrazione dovuta alla curiosità nei confronti del convoglio deragliato. Il 57enne arrestato è risultato positivo al test antidroga. Gli è stato contestato l'omicidio stradale.


VIDEO - Deragliamento a Lodi, il video di un passeggero

Treno deragliato, via alla rimozione del convoglio

Intanto, dopo 10 giorni dal deragliamento, è iniziata la rimozione del Frecciarossa 1000 dai binari dell'Alta Velocità a Ospedaletto Lodigiano. Le prime due carrozze sono state tolte dai binari e domani le operazioni proseguiranno per le 5 che ancora rimangono da rimuovere.

VIDEO - La vicenda: Lodi, deraglia un Frecciarossa