«Indiana Jones», scoppia un'epidemia da norovirus sul set

·1 minuto per la lettura

Le riprese di «Indiana Jones» sono minacciate dalla diffusione del norovirus sul set.

Come riporta il Sun, una cinquantina di persone sono state rispedite a casa dai Pinewood Studios, nel Buckinghamshire, in Inghilterra, a seguito della diffusione del virus del vomito invernale.

Soltanto pochi giorni fa, il protagonista Harrison Ford era tornato sul set dopo l'intervento chirurgico per un infortunio alla spalla che lo aveva messo fuori causa per tre mesi.

Fonti hanno rivelato che le grandi star del film non sono state colpite dal bug.

«La troupe è caduta come mosche. Molti erano già fuori per via del Covid, quindi è stato un doppio smacco», ha rivelato una fonte. «Oltre 50 persone sono state colpite, ma fortunatamente non sono incluse le grandi star».

Le epidemie di norovirus sono state segnalate come tre volte più alte del solito a seguito dell'allentamento delle restrizioni Covid in tutto il Regno Unito.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli