Infetti contro sani, la partita di calcetto in Spagna è da denuncia

Doveva essere una partita per raccogliere fondi da destinare a chi è stato colpito dal coronavirus, ma l’idea di un 23enne spagnolo di giocare un match di calcetto tra infetti e negativi al virus è terminata con una denuncia per violazione delle misure di contenimento.

Ad essere denunciato e multato, con un verbale da 3mila euro, è stato un giovane di Pamplona già noto alle forze dell’ordine per aver radunato centinaia di persone in un evento precedente. La gara fortunatamente non ha avuto luogo grazie all’intervento tempestivo della polizia che ha individuato l’organizzatore tramite i social.

La notizia, che ha fatto il giro di tutti i giornali sportivi, ha lasciato la Spagna sotto choc proprio quando una parte del paese è tornata alle rigide e ferree norme a causa del nuovo aumento dei contagi.

GUARDA IL VIDEO - Come allestire un campo d’emergenza per il coronavirus