Infiammazione gengive: come curarla senza il dentista

Come avere denti bianchi a casa.

Le infiammazione alle gengive sono condizioni comuni alle quali ci si espone, spesso anche inavvertitamente, sia nell’età adulta che nell’infanzia. Nella maggior parte dei casi, le infiammazioni alle gengive sono la conseguenza di una condizione specifica o la conseguenza di un atteggiamento o un abitudine sbagliata da parte del soggetto interessato. Scopriamo insieme, nei paragrafi che seguono, come prevenire e curare le infiammazioni alle gengive autonomamente.

Infiammazioni gengive

Quando si parla di igiene, cura e salute del cavo orale, spesso e volentieri, si tende a trascurare la “questione delle gengive“, che pure appartengono al cavo orale e sono esposte a patologie e condizioni di viaria natura che, se non trattate adeguatamente e tempestivamente, potrebbero esporre il soggetto interessato a condizioni complesse e, in alcuni casi, anche irreversibili.

Scopriamo insieme, nei paragrafi che seguono, quali sono le infiammazioni più comuni a carico delle gengive, come prevenirle e curare, laddove possibile, autonomamente e come salvaguardare, nel suo complesso, la salute del cavo orale.

Infiammazioni gengive: cause

Le gengive sono un tessuto fibroso, spesso, ricco di vasi sanguigni e di colore rosa, quando queste si infiammano, solitamente, diventano rosse, si gonfiano, sono dolenti, soggette a sanguinamento, soprattutto durante il lavaggio dei denti o quando si passa il filo interdentale e, nel complesso, divento anche più sensibili. La zona delle gengive soggetta ad infiammazione è quella in diretto contatto con i denti.

Le infiammazioni alle gengive presentano una natura varia, a seconda della condizione che determina o scatena l’infiammazione.

  • Gengivite. La gengivite è una delle infiammazioni più comuni a carico delle gengive, i cui sintomi sono solitamente lievi e difficilmente percepibili dal soggetto interessato. La condizione, che provoca sensibilità e gonfiore alle gengive, se non trattata tempestivamente, può provocare paradontite e perdita dei denti. La gengivite è spesso la conseguenza di una cattiva igiene orale, che espone il soggetto al rischio di placca e tartaro, due condizioni che, a loro volta, anticipano la comparsa della gengivite.
  • Carenza vitaminica. La mancanza di Vitamina B e la mancanza di Vitamina C, in modo particolare, espone la gengiva ad infiammazione, poiché proprio queste sono le vitamine che, tra gli altri compiti, si interessano anche della salute di denti e gengive. La condizione, che in ogni caso è tipica dei soggetti affetti da malnutrizione, è rara nei paesi sviluppati e, allo stesso tempo, tipica dei soggetti adulti e anziani. Se l’organismo, ad esempio, registra livelli bassi di Vitamina C, in particolar modo, espone il soggetto al rischio di scorbuto, una condizione che anticipa l’anemia ed altre malattie gengivali.
  • Infezioni. Queste possono essere di diversa entità ed esporre, a loro volta, ad altre condizioni. Alcuni virus e alcuni funghi potrebbero provocare gonfiore gengivale. Ne sono un esempio l’herpes e il mughetto. L’herpes, infatti, espone al rischio di gengivostomatite erpetica acuta. Il gonfiore della gengiva è un sintomo tipico della condizione. Il mughetto, d’altra parte, conseguenza di una produzione eccessiva di lievito naturale all’interno della bocca, provoca gonfiore delle gengive. Infine, la carie non trattata può provocare ascesso, il cui sintomo è un gonfiore localizzato proprio sulla gengiva.

Il miglior rimedio per le gengive

Dalla lettura dei paragrafi precedenti, tra le altre cose, dunque, è facile evincere che le infiammazioni a cui le gengive sono esposte possono dipendere anche da una cattiva abitudine da parte del soggetto interessato, legata, ad esempio, alla sua incapacità di lavare correttamente i denti e le gengive.

Esistono modi diversi affinché tutelare autonomamente la salute delle gengive, dei denti e del cavo orale nella sua interezza, ma Denta Pulse si conferma la prima soluzione naturale, prima di tutto, per la sua modalità di funzionamento, grazie alla quale è il singolo soggetto a prendersi cura della sua bocca, affidandosi alle tre mila vibrazioni soniche che caratterizzano Denta Pulse, che garantiscono una pulizia profonda e accurata della bocca, proteggendo dalla formazione di carie, tartaro e placca.

Per chi volesse saperne di più, può cliccare qui

Contrariamente ad uno spazzolino tradizionale, Denta Pulse raggiunge e pulisce le zone più recondite e lontane della bocca (gengive incluse) perché si affida ad accessori indispensabili, quali:

  • uno specchietto per una visione migliore del cavo orale;
  • due testine, la prima in silicone, per lo sbiancamento dei denti, la seconda in acciaio, per il trattamento di tartaro, placca ed ogni altro residuo che il cibo lascia in bocca e negli spazi tra un dente e l’altro;
  • una luce LED che, allo stesso modo dello specchietto, dà all’utente la possibilità di osservare bene il cavo orale, per una pulizia migliore e superiore a quella di uno spazzolino tradizionale.

L’utilizzo regolare di Denta Pulse garantisce:

  • la rimozione di placca e tartaro, anche se difficili da rimuovere, la guarigione delle infiammazioni a carico delle gengive e denti più bianchi già dopo la prima settimana di utilizzo;
  • l’eliminazione definitiva di tartaro e placca già dopo la seconda settimana di utilizzo;
  • il ripristino del colore naturale sia dei denti che delle gengive già dopo la terza settimana di utilizzo;
  • un sorriso sano e brillante già dopo la quarta settimana di utilizzo.

Denta Pulse è privo di controindicazioni e può essere utilizzato anche nel caso abbiate eseguito dei lavori all’interno della bocca, quali otturazioni et similia, indossiate una dentiera e persino l’apparecchio.

Diffidate dalle imitazioni e i prodotti non originali. Denta Pulse non si acquista dai negozi fisici o virtuali, siano questi tradizionali o specializzati, ma unicamente online, dal sito ufficiale della casa di produzione del prodotto, raggiungibile dal link che vi segnaliamo. Per prenotare Denta Pulse è sufficiente compilare correttamente il modulo di acquisto e aspettare la telefona di un operatore, il quale, dopo aver confermato i dati del vostro acquisto, provvederà ad evadere l’ordine, che perverrà direttamente a casa vostra, con consegna espressa, nel giro di un paio di giorni lavorativi, senza costi aggiuntivi per la spedizione. Attualmente, Denta Pulse è in promozione, a 49,00 € per un set completo, oppure, 69,00 € per due set completi. Infine, per quanto riguarda il pagamento, potrete optare per il contrassegno e pagare così direttamente al corriere, in contanti, al momento della consegna dell’ordine.

Per restare aggiornati sull’argomento, vi consigliamo di leggere anche il nostro articolo su ogni quanto fare la pulizia dei denti.