Inverno: sei modi per proteggere la pelle

·3 minuto per la lettura

Quando si esce all'aperto nei mesi estivi applicare la protezione solare e infilarsi un cappello diventa un must.

Ma in inverno molti sottovalutano le stesse precauzioni. Così l'esperto di cancro della pelle Paul Banwell ricorda alle persone di proteggersi dal sole anche in inverno.

Ecco i suoi migliori consigli su come proteggere la carnagione.

Indossa sempre una SPF

È stato dimostrato che l'uso della protezione solare riduce l'incidenza del cancro della pelle così come i segni dell'invecchiamento.

«Per ottenere la massima protezione dai raggi UV, la protezione solare va applicata su tutto ciò che viene esposto al sole, anche sul cuoio capelluto - ha affermato -. Pertanto, sostengo l'uso quotidiano della protezione solare durante tutto l'anno e possiamo consigliare le ultime innovazioni negli SPF».

Evita i lettini e le docce solari

Anche se sei alla disperata ricerca di un'abbronzatura da vip, è sempre meglio optare per una finta abbronzatura spray.

«Sappiamo che il cancro della pelle è causato dall'esposizione alla Costante Solare, ovvero dalla combinazione di radiazioni ultraviolette (UV-A e UV-B), infrarossi (IR) e luce visibile del sole - ha proseguito Banwell -. L'intensa esposizione attraverso l'uso dei lettini aumenta notevolmente anche il rischio di formazione di tumori della pelle (tra il 30 e il 70 per cento) e, di conseguenza, è obbligatorio evitare i lettini».

Applicare sempre la protezione solare sulle palpebre

Quando si tratta di applicare lil filtro solare, assicurati di coprire tutto il viso e le orecchie.

«C'è stato un aumento del cancro della pelle intorno agli occhi - ha condiviso l'esperto -. La maggior parte delle persone semplicemente non pensa di mettere la crema solare lì, ma la pelle della palpebra è molto sottile ed è facilmente danneggiata dall'esposizione al sole, anche in inverno. È molto importante applicare la crema solare intorno agli occhi e sulle palpebre».

Adotta uno stile di vita sano

Per ridurre il rischio di cancro le persone devono adottare stili di vita sani, per mantenere una salute ottimale il più a lungo possibile.

«Penso che sia fondamentale che tutti guardiamo alla nostra salute generale come un quadro più ampio - ha detto -, e cerchiamo di apportare cambiamenti nello stile di vita che aiutino la salute generale come smettere di fumare, ridurre l'assunzione di alcol, raggiungere un peso sano, mangiare un un'alimentazione varia e nutriente, proteggendo la pelle dai dannosi raggi UV del sole attraverso un SPF ad ampio spettro che viene poi riapplicato regolarmente nell'arco della giornata».

Controlla i nei

«Fai attenzione ai nei nuovi o esistenti che sono pigmentati di scuro, hanno cambiato colore e/o dimensione, hanno anche un contorno irregolare e prurito, sanguinamento o crosta. Se non sei sicuro o sei preoccupato di poter avere uno o più di questi sintomi, visita il tuo medico di famiglia. Esamineranno la tua pelle e potranno indirizzarti da uno specialista, se necessario», ha condiviso Banwell.

Prendi degli integratori di vitamina D

Se non prendi molto sole, è essenziale integrare la tua dieta con vitamina D.

«La vitamina D3 è il miglior integratore, sia in forma spray, contagocce o compresse. È quello che consiglio ai miei pazienti di assumere quotidianamente. Esistono cinque tipi di vitamina D, ma il corpo utilizza principalmente la vitamina D2 e D3 di origine vegetale, che si trova nei prodotti animali. Quest'ultimo si converte più facilmente nell'organismo - ha aggiunto - e uno studio del 2017 dell'Università del Surrey ha rilevato che la vitamina D3 è due volte più efficace della D2 nell'aumentare i livelli complessivi di vitamina D nell'organismo. La D3 può anche aiutare a creare calcio e proteggere da fratture e osteoporosi».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli