Isolata lo scorso 11 novembre in Botswana e tracciata poi in Sudafrica ed a Hong Kong

·1 minuto per la lettura
Una nuova variante covid scoperta in Botswana
Una nuova variante covid scoperta in Botswana

Dal Regno Unito arriva la notizia per cui sarebbe stata scoperta una nuova variante Covid e in tema di cosa sappiamo finora della B.1.1.529 paiono accertate due caratteristiche: è stata isolata a novembre in Botswana e caratterizzata da un alto numero di mutazioni.

Scoperta una nuova variante Covid, ha 32 mutazioni della “spike” e viene tenuta d’occhio

Attenzione, l’allarme per ora è solo ipotetico ma non è da escludere: quello cioè per cui, a detta degli scienziati dell’Imperial College di Londra, quel numero alto di mutazioni possa includerne qualcuna che la renda elusiva rispetto alle immunizzazioni che oggi sono applicate nel mondo con i vaccini.

In tutto 10 casi in tre paesi: a che punto è la scoperta della nuova variante Covid

Insomma, il rischio è che possa eludere le difese immunitarie anche rafforzate ma di rischio per ora si tratta. Allo stato dell’arte e con il sequenziamento genomico sono stati individuati solo 10 casi collegati alla nuova variante. Sono stati individuati in tre paesi. La prima volta è stata l’11 novembre scorso in Botswana con 3 casi.

L’Africa ed Hong Kong i luoghi dove è avvenuta la scoperta di una nuova variante Covid

In Sudafrica poi ne sono stati confermati altri 6, più uno a Hong Kong in un viaggiatore di 36 anni di ritorno da un viaggio in Sudafrica, paese in cui aveva soggiornato dal 22 ottobre all’11 novembre. Dapprima negativo si era positivizzato il 13 novembre. La B.1.1.529 presenta 32 mutazioni della proteina spike. Dal canto suo il dottor Tom Peacock, virologo dell’IC di Londra ha spiegato che “la quantità incredibilmente elevata di mutazioni della proteina spike suggerisce che ciò potrebbe essere motivo di vera preoccupazione”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli