Israele, scoperta sensazionale: rinvenuti frammenti biblici di 2mila anni

Primo Piano

Scavi archeologici condotti in una grotta nel deserto della Giudea, a sud di Gerusalemme, hanno riportato alla luce rari frammenti di rotoli biblici di 2mila anni fa. A dare la notizia è stata l’Autorità israeliana per le Antichità.

I frammenti di pergamena appartengono alla collezione dei cosiddetti Rotoli del Mar Morto. Si tratta di un insieme di testi ebraici, risalenti al II secolo d.C.. Secondo i ricercatori i nuovi frammenti scoperti sono stati nascosti nella Caverna dell’Orrore a Nahal Hever durante la cosiddetta rivolta di Bar Kokhba, detta anche terza guerra giudaica, una rivolta armata ebraica contro Roma durante il regno dell’imperatore Adriano.

I dodici frammenti sono traduzioni greche dei libri di Naum e Zaccaria dal Libro dei Dodici Profeti Minori.