Iva Zanicchi: «Io, vergine fino a 26 anni»

«Sono arrivata vergine fino ai 26 anni, dopo ci ho dato!».

Così Iva Zanicchi sorprende il pubblico del programma «Oggi è un altro giorno» ospite di Serena Bortone.

I dettagli sulla vita intima arrivano subito dopo.

«Ero vergine al primo Sanremo e si vedeva!». Correva all’epoca il 1965, quando Iva ha partecipato al Festival della canzone italiana con il brano «I tuoi anni più belli».

Peccato che la prima volta dell’artista non sia stata tra le più romantiche possibili.

«La prima volta è stato orrendo, mi sono detta: “Se è così, meglio rimanere vergine fino a 80 anni!”. Lui, che poi è diventato il mio primo marito, aveva troppa foga diciamo… Poi in qualche modo dopo ci siamo rifatti».

Il riferimento va a con quello che sarebbe poi diventato suo marito, Antonio Ansoldi. I due restarono sposati dal 1967 al 1985. L'anno dopo Iva giurò amor eterno a Fausto Pinna, con il quale è ancora sposata.