J&J annuncia scissione e quotazione attività Consumer Health

·1 minuto per la lettura

Il colosso americano Johnson&Johnson ha annunciato oggi (venerdì 12 novembre, ndr) l'intenzione di separare dal gruppo le attività Consumer Health, così da avere due differenti società quotate in borsa. Come spiegato Alex Gorsky, presidente e Ceo di J&J, il progetto per la New Consumer Health Company dovrebbe essere completato entro la fine del 2022. L'operazione dovrebbe essere riconosciuta come una 'separazione esentasse' ai fini dell'imposta federale sul reddito degli Stati Uniti. Inoltre, ha affermato la società in una nota, si prevede che il dividendo complessivo per gli azionisti rimarrà almeno allo stesso livello dopo il completamento dell'operazione.

The New Consumer Health Company mira ad avere un portafoglio di marchi che comprende 4 megabrand da 1 miliardo di dollari e 20 marchi da oltre 150 milioni di dollari, con posizioni importanti in Self Care, Skin Health ed Essential Health, che include la cura del bambino, la cura femminile, la cura delle ferite e la salute orale. Il segmento Consumer Health di J&J dovrebbe generare un fatturato di circa 15 miliardi di dollari per l'intero esercizio 2021-22 e, a seguito della prevista separazione, la New Consumer Health Company punta a operare in oltre 100 Paesi.

L'annuncio è stato accolto positivamente dai mercati: nelle contrattazioni pre-borsa il titolo del gruppo è arrivato a guadagnare circa il 5%.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli