Jamie Lee Curtis: addio a «Halloween»

·1 minuto per la lettura

Jamie Lee Curtis sta per chiudere il suo lungo legame con «Halloween».

L’attrice tornerà nei panni di Laurie Strode nel prossimo film «Halloween Kills», in uscita nelle sale italiane il 14 ottobre, e in «Halloween Ends», ultimo capitolo della nuova trilogia di David Gordon Green, il cui rilascio è in programma per il 2022.

Dopodiché dirà addio alla saga cinematografica, che verrà presto trasformata in una serie tv.

«David (Gordon Green) e Danny (McBride) hanno creato una vera poesia. Il film del 2018 è spettacolare e profondo e si abbina perfettamente al film del 1978», ha dichiarato la star a SFX.

«Questo nuovo film è così operistico nella sua violenza. È davvero brutale. Halloween Kills è davvero brutale».

«A meno che David non si inventi qualcosa, non penso che qualcun altro riesca a propormi qualcosa che mi intrighi».

Jamie è tornata nei panni di Laurie in «Halloween» del 2018, sequel della pellicola originale del 1978, senza rendersi conto che stava per immergersi in una nuova trilogia.

«Non lo avevo capito, ma durante la produzione - penso più durante il processo di editing - ho capito che fosse una trilogia».

«Era un’idea ventilata, ma non avevamo firmato per una trilogia. Io avevo firmato per un film, ma ben presto tutti noi abbiamo capito che c’erano molti elementi per proseguire».

«C’era la storia di Laurie, c’era la storia del paese e poi c’era la storia della violenza in sé. Questi tre aspetti», ha spiegato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli