Janet Jackson: all’asta il suo abito da sposa

·2 minuto per la lettura

Janet Jackson mette all’asta il suo vestito da sposa. Con indosso l’abito bianco, la star del pop sposò nel 1991 il ballerino Rene Elizondo, da cui si è separata nel 1999.

Oltre al vestito, Janet venderà all’incanto altri suoi cimeli personali, tra cui la giacca mimetica indossata nel video di «Rhythm Nation», degli orecchini con una chiave pendente, mobili, gioielli e costumi di scena dei suoi più celebri show e tour.

L’operazione, condotta dalla nota casa d’aste Julien's Auctions, si terrà a maggio, in concomitanza con il 55esimo compleanno della cantante.

«Una carriera rivoluzionaria di quattro decenni che ha cambiato per sempre la musica e ha aperto le porte a un'intera generazione di icone della musica che hanno seguito il suo straordinario percorso», si legge nella nota della Julien’s Auctions.

Altro pezzo forte è l’outfit che Janet indossò sul set del video «Scream», al fianco del fratello Michael Jackson. Per realizzare la clip venne impiegato un budget da 7 milioni di dollari: il video fu il più costoso della sua epoca.

«Janet non aveva mai fatto nulla di simile prima», ha detto al The Observer Martin Nolan, direttore esecutivo di Julien's Auctions. «Ci siamo rivolti a lei tante volte ed è sempre stato molto difficile trovare qualcosa da mettere all’asta perché è sua abitudine conservare e archiviare tutto».

Definendo l'asta un progetto «catartico» per Janet, Nolan ha aggiunto: «Ha conservato questa roba per anni, nelle sue case di Los Angeles, New York e Londra. È stata incredibilmente pratica nell'invio di note personali su ogni pezzo, ricordando cosa indossava e quando, e noi abbiamo incluso ogni descrizione nel catalogo».

Gli oggetti rimarranno esposti all’Hard Rock Cafe di Londra per cinque giorni a partire dal 19 aprile; successivamente verranno trasferiti a New York e poi a Los Angeles dove rimarranno fino all’inizio dell’asta, che si svolgerà tra il 14 e il 16 maggio.