Jennifer Aniston e quel rapporto di amore-odio con l'iconico taglio di capelli "alla Rachel"

·3 minuto per la lettura
Photo credit: Jason Merritt/TERM - Getty Images
Photo credit: Jason Merritt/TERM - Getty Images

Anche Jennifer Aniston sbarca nel mondo beauty con un nuovissimo marchio di prodotti per capelli, LolaVie, che mescola il titolo della sua canzone preferita, Whatever Lola Wants di Sarah Vaughan, e la parola francese vita. Ma a differenza delle altre celeb-imprenditrici, il suo è tecnicamente un ritorno nella cosmetica: nel 2012 l'attrice aveva investito nel marchio Living Proof e ne era stata anche brand ambassador, salvo uscire di scena nel 2016 quando era stato acquistato dal colosso Unilever. Da lì è partita la sua ricerca durata 5 anni per creare prodotti eco-bio, vegani e cruelty free capaci di proteggere e riparare tutti i tipi di capelli, dei passepartout facili da usare ed efficaci.

Il punto di partenza sono state le necessità della stessa Aniston: per esigenze di copione, negli anni ha dovuto spesso "maltrattare" i suoi capelli, per questo per il debutto del marchio ha scelto di lanciare il Glossing Detangler, uno spray universale districante, termoprotettore, idratante e lucidante in grado di aiutare tutte le chiome, compresa la sua, necessariamente sempre molto curata. Insomma, LolaVie sembra proprio un brand nato dall'esperienza personale di una star di Hollywood che ha avuto modo di entrare in contatto con i più grandi esperti di bellezza e che soprattutto ha spesso messa a dura prova i suoi capelli. Anzi, i suoi iconici capelli.

A metà Anni 90 quello che diventerà il suo parrucchiere personale, Chris McMillian, crea per per lei, anzi per il personaggio di Rachel di Friends, un look che riassume alla perfezione tutte le tendenze del periodo: un taglio medio scalatissimo, molto voluminoso alle radici e sfilato sulle punte, con colpi di sole. Il taglio "alla Rachel" diventa uno dei più copiati al mondo, trasformandosi in un'icona pop del decennio. Jennifer Aniston detta legge, è una vera e propria influencer, e tutte vogliono essere come lei.

Ma c'è un però: quell'hairstyle lei non l'ha mai particolarmente amato. In un'intervista a Refinery29 ha svelato una volta per tutte che non è tutto oro quello che luccica: il taglio all'inizio le piacque molto e ne fu molto orgogliosa, salvo poi rendersi conto con il tempo che era difficile per lei da gestire da sola avendo i capelli molto mossi, tendenti addirittura al riccio, che non si sposavano affatto con un taglio di quel tipo. Ma erano altri tempi: all'epoca il liscio aveva la meglio su mossi e ricci, i quali dovevano sottostare ai trend.

La Aniston dopo molti anni di pieghe più o meno estreme, non solo oggi ha un taglio scalato decisamente più comodo (e altrettanto copiato) ma molto cool, ma ha anche voluto studiare qualcosa che fosse in grado di riparare il capello anche più danneggiato, proprio come il suo, che col tempo tende ad assottigliarsi e indebolirsi, ma che fosse anche facile e veloce da applicare. Con LolaVie ha voluto rivolgersi con grande sincerità a tutte le donne, che pur non avendo a disposizione i più importanti hairstylist del mondo come le stelle di Hollywood, hanno assolutamente diritto a una chioma favolosa a un prezzo democratico: Glossing Detangler costa 25 dollari.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli