Jennifer Lopez: «A Hollywood sono considerata un’outsider»

·1 minuto per la lettura

Jennifer Lopez è tutt’oggi convinta di «non appartenere» a Hollywood, nonostante il grande successo riscosso in oltre vent’anni di carriera.

La star ha preso parte a film come «Il vento del perdono» con la leggenda del cinema Robert Redford e nell’acclamato film del 2019 «Le ragazze di Wall Street - Business Is Business».

Tuttavia, J-Lo sente di essere stata snobbata e di non essere mai stata accettata come attrice.

In un video condiviso sulla sua pagina Instagram JLo Beauty, la 52enne ha dichiarato: «Come la maggior parte delle persone, anche a me è capitato tante volte nella vita di sentirmi un’outsider, a volte mi sento così a Hollywood».

«Mi sento ancora così», ha aggiunto Jennifer, che ha recentemente sfilato sul red carpet della Mostra del Cinema di Venezia con il ritrovato fidanzato Ben Affleck.

«Ma la verità è che hai solo bisogno della tua piccola tribù. Credo che tutti noi abbiamo questo potere illimitato dentro di noi che ci rende inarrestabili», ha poi aggiunto. «L’unico modo per sentirti veramente bella è accettarti per quello che sei».

Jennifer, nella clip, non ha fatto cenno alla mancata nomination agli Oscar per il suo film «Le ragazze di Wall Street - Business Is Business».

All’epoca però si disse «triste» per la decisione dell’Academy di snobbare la sua performance.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli