Joan Collins festeggia la fine della quinta quarantena

·1 minuto per la lettura

Joan Collins ha celebrato il ritorno alla normalità dopo la sua quinta quarantena in meno di 12 mesi.

Tornata da Saint-Tropez, in Francia, l’attrice 89enne si è dovuta sottoporre ai cinque giorni di isolamento, come previsto dal governo inglese.

Dallo scorso ottobre Joan si è sottoposta a 30 test molecolari: tutti negativi.

La Collins ha pubblicato su Instagram una sua foto in compagnia del marito, Percy Gibson, della figlia Tara Newley e del genero Nick, mentre si godevano una serata fuori, accompagnata dalla didascalia: «La #libertà finalmente terminata la #quarantena numero 5 e festeggio con la #famiglia».

La crisi provocata dal Covid-19 ha compromesso anche la vita lavorativa dell’attrice, oltre che quella personale, come rivelato sul Daily Mail la scorsa settimana.

«Un mese fa avrei dovuto apparire in uno show televisivo tedesco quando i confini sono stati chiusi con il preavviso di un giorno», si è lamentata.

«Nessuna considerazione è stata data al fatto che ero completamente vaccinata, risultata negativa il giorno prima e solo per 24 ore».

Joan è stata anche perseguitata dagli agenti che supervisionano le quarantene mentre era in isolamento a casa.

«È tutto uno scherzo. La quantità di denaro che questo governo ha sprecato controllando che le persone vaccinate stiano nelle loro case è oscena».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli