Joaquin Phoenix non esclude un sequel di «Joker»

·1 minuto per la lettura

Joaquin non esclude un ritorno sul set di «Joker».

In una recente intervista con The Playlist, il divo 46enne si è espresso sulla possibilità di tornare a ricoprire il ruolo, valsogli l’Oscar come Migliore Attore nel 2020.

«Non lo so. Già durante le riprese, abbiamo cominciato a pensare: questo è un tipo interessante. Ci sono delle cose che potremmo fare con lui, esplorarlo meglio. Ma se mi state chiedendo se poi effettivamente faremo qualcosa… non lo so».

«Joker» ha incassato oltre 1 miliardo di dollari a livello globale, e le voci di un possibile sequel circolano sin dal rilascio del film, diretto da Todd Phillips.

Phoenix si era detto disponibile a tornare nei panni di Arthur Fleck già alcuni mesi dopo l’uscita del film.

Ospite a Popcorn with Peter Travers, l’attore spiegava: «Ho parlato tanto con Todd su cos’altro si potrebbe fare, in generale, sulla possibilità di lavorare insieme e nello specifico su cosa potrebbe essere interessante a proposito di Joker».

Phillips, dal suo canto, ha già messo in chiaro di non essere intenzionato a iniziare una saga sul personaggio dei fumetti DC Comics.

«Non c’è un piano per un sequel», diceva il cineasta a GameSpot. «Abbiamo fatto questo film, l’ho proposto alla Warner Bros. come singolo film. È un personaggio che esiste nel suo mondo. Non c’è da costruirci un mondo attorno, non è una versione, ma è la nostra versione della storia originale».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli