Johnny Depp, lo sfogo della legale: «Io e lui insieme? È sessismo»

Camille Vasquez bolla come «sessiste» le voci di una presunta liaison con Johnny Depp.

Parlando con People in un’intervista pubblicata il 9 giugno, la legale si è detta molto amareggiata per i rumors attorno a lei e il suo famoso cliente, che ha rappresentato nella causa contro Amber Heard.

«Mi prendo molta cura dei miei clienti e ovviamente ci si avvicina. Ma quando dico “noi”, intendo l’intero team legale e questo include anche Johnny», ha dichiarato l’avvocato.

Vasquez ha aggiunto che lei e Johnny sono amici, conoscendosi da quattro anni e mezzo.

Sulle voci del presunto flirt, Camille ha aggiunto: «È sessismo. È inopportuno e avvilente, ma è una conseguenza. Non posso dire di essere rimasta totalmente sorpresa».

A chi le ha fatto notare di essersi più volte avvicinata a Depp durante le udienze, Vasquez ha tagliato corto: «Ho discendenze cubane e colombiane. Sono una donna molto fisica. Cosa volete che vi dica?».

«Abbraccio tutti. E non me ne vergogno».

«Quell’uomo stava lottando per la sua vita e mi si spezzava il cuore nel vederlo ogni giorno seduto lì ad ascoltare le illazioni più orrende contro lui. E se potevo dare un po’ di conforto, ovviamente lo davo. Sia che si trattava di stringergli la mano o ricordagli che noi eravamo lì per lui a lottare per lui, perché se lo meritava».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli