Jon Hamm: contento di aver evitato la scena a torso nudo in «Top Gun: Maverick»

Jon Hamm è entusiasta di aver evitato le scene a torso nudo in «Top Gun: Maverick».

L'ammissione è giunta nel corso di un'intervista per Esquire, dove l'attore di «Mad Men» rivela di essere sollevato dal fatto che il suo personaggio, Beau 'Cyclone' Simpson, non sia stato incluso nella sequenza di pallavolo del film, che rende omaggio all'iconica scena di pallavolo di «Top Gun» del 1986.

«Sono stato molto, molto felice di lasciare le parti a torso nudo alle nuove generazioni», afferma Jon Hamm, aggiungendo che non ha mai dovuto fare nemmeno un'ora di training in volo. «Tutti i piloti hanno fatto un vero e proprio addestramento. I rigori che il tuo corpo deve attraversare solo per essere su quegli aerei sono seri... Quindi, sono stato molto contento di non doverlo affrontare».

Nel film Hamm si unisce ai nuovi arrivati Miles Teller, Jennifer Connelly, Glen Powell e Ed Harris. Mentre Tom Cruise e Val Kilmer riprendono i loro ruoli.

Inoltre Hamm è soddisfatto di vedere che la sceneggiatura si è evoluta per stare al passo con i tempi.

«Anche il mondo sta crescendo. Penso che in questo film stiamo vedendo un'iterazione molto meno maschilista della mascolinità. Ci sono donne aviatrici. Il personaggio di Jennifer Connelly (Penny Benjamin) ha un'agenzia e ha le sue cose da fare, e chiama Maverick per molte cose», ha continuato la 51enne. «Penso che ci siano molte più sfumature. Perché viviamo in un'epoca più sfumata - voglio dire, non è più il 1986».

Top Gun: Maverick è ora in programmazione nei cinema statunitensi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli