Julia Roberts: «George Clooney mi ha salvata»

Julia Roberts e George Clooney sono tornati a lavorare insieme.

Tra novembre 2021 e febbraio 2022 i due attori sono volati in Australia per le riprese del film «Ticket to Paradise», che uscirà nelle sale cinematografiche quest’autunno.

Clooney ha portato con sé la moglie Amal e i gemelli Ella ed Alexander mentre la Roberts era completamente sola. Il marito e i figli non sono riusciti a seguirla.

«I Clooney - ha detto Julia al New York Times - mi hanno salvata dalla solitudine completa e dalla disperazione. Eravamo come in una campana di vetro ed è stato il periodo più lungo che io abbia vissuto lontano dalla mia famiglia. Non credo di aver trascorso così tanto tempo da sola da quando avevo 25 anni».

Sia George e i suoi parenti ma pure Julia Roberts erano anche in isolamento come misura anti-Covid.

Clooney ha ricordato che mentre si trovavano sull'isola di Hamilton per le riprese i due attori erano vicini di casa. «Uscivo di casa - ha spiegato - la mattina presto e facevo 'Caa-caa' (un verso di uccello) e Julia usciva e rispondeva 'Caa-caa'. Poi le portavamo una tazza di caffè. Era diventata zia Juju per i miei figli».

Julia Roberts ha inoltre rivelato che, data la lunga amicizia con il collega, non è stato facile scambiarsi un bacio di scena: «Ci sono voluti 79 ciak».