Justin Bieber confessa: “Ho la malattia di Lyme”

Justin Bieber malato

Justin Bieber ha finalmente fatto chiarezza sulle voci – molto preoccupanti e in qualche modo offensive – che da tempo si rincorrevano intorno al suo stato di salute. La pop star è stata infatti accusata di fare uso di sostanze stupefacenti a causa del terribile aspetto e del pessimo stato di salute che negli ultimi anni gli è stato impossibile nascondere. La verità Justin sarà raccontata in maniera molto approfondita in un progetto personale che Bieber ha annunciato nello stesso post e che aiuterà a fare chiarezza sugli avvenimenti degli ultimi due anni.

Justin Bieber è malato, non dipendente

Justin Bieber non è dipendente da metanfetamine, come avevano insistentemente ipotizzato i tabloid di mezzo mondo commentando le sue fotografie più recenti. Il cantante è stato purtroppo contagiato da una malattia molto rara e pericolosa che si trasmette attraverso il morso delle pulci.

Oltre a questo, il cantante ha spiegato di essere stato colpito da mononucleosi e che questa malattia (conosciuta anche comunemente come “malattia del bacio”) ha compromesso addirittura le sue funzioni cerebrali a causa delle intense e prolungate febbri di cui un soggetto ammalato è costretto a soffrire.

Questo allarmante quadro clinico dev’essere stato a lungo un mistero per i medici della pop star, dal momento che per ben due anni gli specialisti che assistevano Bieber non sono riusciti a curare completamente il loro paziente, che però afferma orgogliosamente di essere ormai sulla via della guarigione.

Il documentario su Youtube

Nel post in cui parla per la prima volta in pubblico del suo stato di salute, Bieber ha anche voluto annunciare che presto i dettagli sul suo percorso medico e su tutte le difficoltà che ha dovuto affrontare negli ultimi mesi, saranno resi pubblici.

Per farlo il cantante ha deciso di realizzare una docu serie che sarà caricata sul suo canale Youtube e che quindi sarà disponibile gratuitamente per tutti i fan di Bieber che a lungo si sono chiesti cosa stesse succedendo al proprio idolo.

Cos’è la malattia di Lyme

La Malattia di Lyme prende il nome dalla cittadina americana in cui si registrò per la prima volta una grave epidemia che causò moltissimi problemi alla popolazione.

La malattia di Lyme è una malattia rara di velocissima diffusione, si sviluppa come un’infezione e provoca artrite, dolori muscolari, spossatezza fisica e mancanza di energia mentale. Per i suoi sintomi, molto simili a quelli di una qualunque influenza, la malattia di Lyme è piuttosto difficile da diagnosticare e si identifica principalmente per i segni a forma di bersaglio che si sviluppano sulla pelle dell’ammalato insieme a frequenti e diffusi rush cutanei.

L’unico modo per contrarre la malattia di Lyme è essere punti da una zecca, parassiti che proliferano nelle zone boschivi e sulle pellicce degli animali. A complicare ulteriormente la diagnosi di questa patologia il fatto che nella maggior parte dei casi le persone non si rendono conto di essere stati morsi da una zecca, a causa delle minuscole dimensioni dell’insetto.

Una volta individuata la malattia, è possibile debellarla con antibiotici specifici.