Justin Bieber nella black list Ferrari: cosa ha irritato la casa di Maranello

BURBANK, CA - DECEMBER 07:  Singer Justin Bieber attends the Grand Opening of West Coast Customs Burbank Headquarters at West Coast Customs on December 7, 2014 in Burbank, California.  (Photo by Allen Berezovsky/Getty Images)
BURBANK, CA - DECEMBER 07: Singer Justin Bieber attends the Grand Opening of West Coast Customs Burbank Headquarters at West Coast Customs on December 7, 2014 in Burbank, California. (Photo by Allen Berezovsky/Getty Images)

Justin Bieber, il famoso rapper canadese 28enne, non potrà più comprare una Ferrari in quanto la casa di Maranello lo ha aggiunto alla sua famosa black list di nomi ai quali non sarà concesso acquistare un'auto del Cavallino. La decisione è arrivata dopo alcuni comportamenti del cantante giudicati non consoni al codice etico della casa automobilistica.

Da Maranello, dove il codice di condotta è sempre preso sul serio, hanno deciso di inserire il canadese nella black lista causa di due atteggiamenti che non avrebbero rispettato le Ferrari in suo possesso. Il primo riguarda una dimenticanza del cantante, che aveva "perso" per due settimane la sua Ferrari 458 parcheggiata con noncuranza e sbadataggine. A ritrovare la quattro ruote, dopo diversi giorni, era stato un membro dello staff.

Poco dopo Bieber ha commesso l'ennesimo errore, modificando il colore della livrea e mettendo all'asta la sua Ferrari, due tra le cose assolutamente vietate dalla casa automobilistica.

VIDEO - Justin Bieber ha disegnato la nuova Vespa

Nonostante la fama e la ricchezza Bieber non potrà più comprare una Ferrari. Ma non si tratta dell'unica star bandita dal brand italiano. Infatti, come accaduto al cantante, anche 50 Cent non può avvicinarsi al Cavallino per gesti del passato che hanno irritato l'azienda.

Nicolas Cage, altro nome nella lista nera Ferrari, è accusato di essere una persona capace di dilapidare il suo patrimonio senza freni - dunque una figura dall’immagine tutt’altro che immacolata, non adatta per Ferrari, così come Kim Kardashian per una questione legata a del denaro tutt'altro che pulito. Il pugile Floyd Mayweather invece è stato inibito all'acquisto di una Ferrari in quanto nel passato ne avrebbe comprata una solo per mostrarla sui social.

Entrare in black list in casa Ferrari è molto semplice nel caso in cui venissero violate le norme che ledono il pregio del marchio, ma uscirne invece è molto complicato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli