Juve, Sarri: "Ronaldo? I complimenti vanno fatti alla mamma! A Napoli non un'esperienza normale"

Antonio Parrotto

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus, della Roma edella Serie A!

La ​Juventus ha battuto la Roma per 3-1 nei quarti di finale, strappando il pass per le semifinali. Maurizio Sarri, allenatore della formazione bianconera, ha parlato ai microfoni di Rai Sport, commentando così il successo dei suoi. Ecco le sue parole.

Maurizio Sarri

Soddisfatto della vittoria?

"Abbiamo fatto un bel primo tempo. Nel secondo all'inizio non abbiamo fatto bene così come nei 5 minuti finali ma nel mezzo abbiamo fatto di nuovo bene. E' stata una buona partita contro una squadra importante e che ha un buon palleggio".

Bene anche la vecchia guardia?

"Non bisogna farsi condizionare dall'età di Buffon, sta ancora bene, è un portiere di alto livello".


Ronaldo e Douglas Costa?

"Hanno fatto bene. Douglas non è ancora al 100% e non ha i 90 minuti ma rispetto alla partita precedente mi è sembrato in crescendo. Ronaldo è in condizioni fisiche e mentali straordinarie, sta segnando a un ritmo impressionante".


Higuain si è dato da fare tanto.

"Mi dispiace solo che non abbia segnato. Ha preso un palo e ha fatto una prestazione che mi sembra meritasse la soddisfazione finale".

Ha scelto il 4-3-3 per i terzini che la Roma alza in fase di impostazione, ripartendo poi su di loro.

"Sì, questo ce lo potevano concedere. Poi portano un centrocampista molto basso in fase di impostazione e pensavamo anche di andare a pressarli 3 contro 3, poi con Douglas Costa siamo pronti a cambiare modulo ma la squadra sa fare entrambi i moduli a me più cari".

Ronaldo è l'orgoglio di tutti quelli amano questo sport. C'è qualche difetto su cui può migliorare?

"A livello individuale è difficile che si possa migliorare. Un giocatore straordinario, uno dei più grandi di tutti i tempi. Per noi sarebbe importante aiutarlo a conquistare il 6° Pallone d'Oro perché ci farebbe felici tutti. Si può migliorare a livello di reparto in qualche movimento, addirittura migliorabile sarebbe una doppia fortuna".

Sul terzo gol ci sono 4 giocatori in fuorigioco: è una scelta tattica?

"Due può essere una scelta perché poi se la palla è lunga si ritrovano in gioco sulla linea avversaria ma in questa occasione siamo rimasti in troppi in fuorigioco".

Emergenza sulle fasce?

"Abbiamo Cuadrado che veniva dall'influenza e con Alex che veniva fuori da un problema sui muscoli traversi. Durante la stagione abbiamo fatto una partita con Matuidi terzino".

Che partita si aspetta domenica a Napoli?

"Il Napoli è una squadra forte, i giocatori hanno grandi qualità e i giocatori forti nella partita singola sono sempre importanti".

Cosa la lascia contento?

"Mi ha fatto contento far giocare qualcuno che ha giocato meno. Rugani ha fatto una partita di ottimo livello".

La emoziona il ritorno a Napoli?

"Non è stata un'esperienza normale, è stata forte e sentitissima e dal punto di vista umano è qualcosa di particolare".

E' stato molto bravo nella gestione di Ronaldo. A novembre l'ha sostituito e ha messo quel pepe che si mette ai grandi campioni per stimolarli.

"I complimenti vanno fatti alla mamma di Ronaldo perché ci sono doti individuali straordinarie".