Juventus, tre giocatori decisivi per l'accordo sugli stipendi. E CR7 lascia sul piatto una maxicifra

Stefano Bertocchi

Attraverso una nota ufficiale pubblicata nel tardo pomeriggio di ieri, la Juventus comunica, "in ragione dell’emergenza sanitaria globale attualmente in corso che sta impedendo lo svolgimento dell’attività sportiva, di aver raggiunto un’intesa con i calciatori e l’allenatore della Prima Squadra in merito ai loro compensi per la restante parte della corrente stagione sportiva".


Per il raggiungimento di un punto d'incontro - riporta Calciomercato.com - è stata decisiva la mediazione di tre pezzi grossi come Gigi Buffon, Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci: "L’intesa prevede la riduzione dei compensi per un importo pari alle mensilità di marzo, aprile, maggio e giugno 2020. Nelle prossime settimane saranno perfezionati gli accordi individuali con i tesserati, come richiesto dalle normative vigenti - si legge nel comunicato del club bianconero -. Gli effetti economici e finanziari derivanti dall’intesa raggiunta sono positivi per circa euro 90 milioni sull’esercizio 2019/2020. Qualora le competizioni sportive della stagione in corso riprendessero, la Società e i tesserati negozieranno in buona fede eventuali integrazioni dei compensi sulla base della ripresa e dell’effettiva conclusione delle stesse". Ovviamente chi più guadagna, a più soldi dovrà rinunciare. È il caso di Cristiano Ronaldo: dal suo ingaggio da 31 milioni ne verranno trattenuti oltre 10 netti.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juve e della Serie A!