I Kardashian presi di mira da uno stalker: arrestato

·1 minuto per la lettura

I Kardashian sono (di nuovo) stati vittime di uno stalker.

L’uomo, che si è intrufolato nell'esclusiva gated community dei Kardashian a Calabasas, in California, è stato prontamente arrestato.

Secondo quanto riportato da TMZ, il 33enne è arrivato ai cancelli che conducono all'esclusivo quartiere nella zona di Calabasas (dove Kim Kardashian e i suoi fratelli risiedono) intorno alle 23:00 ora locale della scorsa settimana.

Lo stalker ha detto alle guardie che voleva vedere i Kardashian, senza tuttavia specificare con quale membro della famiglia volesse parlare.

Nonostante sia stato respinto dalla security, il trasgressore è tornato sul posto oltrepassando la recinzione dell’enclave residenziale.

Le guardie hanno quindi allertato i funzionari del dipartimento dello sceriffo della contea di Los Angeles, che hanno arrestato l’uomo per violazione di domicilio.

L'incidente arriva a distanza di pochi giorni dall’ordinanza restrittiva permanente concessa a Kendall Jenner ai danni di Malik Bowker, l’uomo che più volte aveva minacciato di ucciderla.

Per i prossimi cinque anni, lo stalker dovrà tenersi a una distanza di almeno 100 yard (circa 91 metri) da Kendall, dalla sua casa, dal suo luogo di lavoro, dalla sua famiglia e dalle sue auto.

Bowker, a marzo, era stato accusato di aver viaggiato lungo gli Stati Uniti per comprare un’arma da fuoco illegale per uccidere la Jenner e, successivamente, anche se stesso. Dopo l’arresto, è stato ricoverato in un ospedale psichiatrico.