Keira Knightley: “Basta scene di sesso se il regista è un uomo”

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Keira Knightley (REUTERS/Henry Nicholls)
Keira Knightley (REUTERS/Henry Nicholls)

Keira Knightley non girerà più scene di nudo se il regista è un uomo. La 35enne attrice britannica aveva già dichiarato in un’intervista al Financial Times di provare un certo disagio a mostrarsi senza veli davanti alle telecamere dopo la nascita delle sue due figlie, Edie e Delilah, nate rispettivamente nel 2015 e nel 2019.

Adesso è tornata sull'argomento e, ospite del podcast Chanel Connects, ha rivelato di sentirsi a disagio al pensiero di "dover dar forma alle fantasie maschili". “Non voglio che ci siano quelle orribili scene di sesso in cui sei tutto unto e tutti fanno versi. Non mi interessano”, ha detto la Knightley.

L’attrice di “Orgoglio e pregiudizio” non ha però chiuso tout-court alle scene di nudo o di sesso: "Non ho posto un veto assoluto. L’ho fatto, se a dirigere è un uomo", ha spiegato, “Se in un film si realizza una storia che riguarda quel viaggio tra maternità e accettazione del corpo, mi dispiace, ma credo che dovrebbe essere con una regista donna”.

GUARDA ANCHE: Keira Knightley vs Ariel:"Elsa di Frozen gliene direbbe quattro"

GUARDA ANCHE: "Il concorso", Keira Knightley femminista contro Miss Mondo