Kevin Spacey incriminato per molestie sessuali: si presenterà in tribunale a Londra

Kevin Spacey si presenterà volontariamente nel Regno Unito per difendersi dalle quattro accuse di violenza sessuale che gli sono state imputate.

Lo ha annunciato l’attore in una dichiarazione esclusiva al programma Good Morning America della Abc.

I funzionari del Crown Prosecution Service britannico, che funge da pubblico ministero nei procedimenti penali, hanno annunciato giovedì scorso che l'attore di «American Beauty» è accusato di quattro capi di imputazione per aggressione sessuale contro tre uomini e di aver «indotto una persona a cimentarsi in un’attività sessuale penetrativa senza consenso».

I presunti incidenti sono avvenuti a Londra tra marzo 2005 e agosto 2008 e nel Gloucestershire nell'aprile 2013.

«Apprezzo molto la dichiarazione del Crown Prosecution Service in cui hanno accuratamente ricordato ai media e al pubblico che ho diritto a un processo equo e sono innocente fino a prova contraria», ha dichiarato Spacey durante lo show televisivo.

«Sebbene sia deluso dalla loro decisione di andare avanti, apparirò volontariamente nel Regno Unito non appena sarà possibile e mi difenderò da queste accuse. Sono fiducioso che dimostreranno la mia innocenza».

Annunciando le accuse la scorsa settimana, Rosemary Ainslie, capo della Divisione Crimine Speciale del CPS, ha parlato così ai media.

«Le accuse fanno seguito a un esame delle prove raccolte dalla polizia metropolitana nelle sue indagini. Il Crown Prosecution Service ricorda a tutti gli interessati che i procedimenti penali contro il signor Spacey sono attivi e che ha diritto a un processo equo».

Spacey, 62 anni, è caduto in disgrazia alla fine del 2017 dopo che l'attore Anthony Rapp lo ha accusato di avergli rivolto avances sessuali quando aveva solo 14 anni. In seguito oltre 20 persone hanno denunciato l’attore per aggressioni sessuali, molestie o cattiva condotta e comportamenti inappropriati.

La star di «House of Cards» ha negato tutte le accuse di cattiva condotta sessuale e la maggior parte delle azioni legali contro di lui, a parte una causa intentata da Rapp nel 2020, sono state ritirate o archiviate.

La sua carriera però è nel frattempo andata in pezzi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli