Khloe Kardashian: lettera di diffida per Kimberly Alexander

·1 minuto per la lettura

Khloe Kardashian minaccia di trascinare Kimberly Alexander in tribunale.

La donna infatti continua ad insistere che Tristan Thompson, attuale compagno della Kardashian, sia il padre di suo figlio, nonostante il test del DNA sia risultato negativo ben due volte.

Thompson è già papà della piccola True, nata dalla storia con la star del reality 3 anni fa.

Secondo gli appunti legali originali ottenuti dal TMZ, la diva di «Al passo con i Kardashian» avrebbe fatto inviare una lettera di diffida alla donna, con la minaccia di intentare una causa legale nel caso non smettesse di «molestarla e diffamarla».

«Ha messo parole nella sua bocca che non ha mai detto e che non dirà mai», legge la nota spedita dall’avvocatessa Lynda Goldman. «Si è inventata tutto e ora l’ha ammesso pubblicamente».

La Alexander vorrebbe che il giocatore dei Boston Celtics ripetesse il test del DNA poiché le prime due volte l’analisi è stata condotta ed elaborata in un «laboratorio associato alla famiglia Kardashian».

«È uno dei laboratori più autorevoli del paese e i suoi avvocati lo hanno approvato e hanno accettato i risultati», ha ribattuto la Goldman.

La Alexander non ha ancora risposto alla minaccia di denuncia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli