Kluge (Oms Europa), 'terza dose non è un lusso'

·1 minuto per la lettura

"Ne ho parlato anche con Anthony Fauci", l'immunologo Usa, "e abbiamo la stessa convinzione: la terza dose non è un richiamo 'di lusso', che si toglie a qualcuno che sta aspettando la prima dose. Ma è fondamentalmente un modo per proteggere le persone, le più vulnerabili". A sottolinearlo è stato Hans Kluge, direttore regionale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per l'Europa rispondendo a una domanda oggi durante il briefing di aggiornamento sulla situazione Covid nell'area.

"Allo stesso tempo - ha aggiunto -abbiamo bisogno di condividere" dosi con chi è più indietro nella campagna di immunizzazione, ha concluso Kluge, sottolineando l'importanza dell'equità nell'accesso alle vaccianzioni in tutti i Paesi, anche quelli a basso e medio reddito, e puntualizzando come si debba continuare sempre a "mantenere una pressione" costante contro il virus, anche "durante i periodi di tranquillità".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli