L’impennata dei contagi dovuta alle sottovarianti Omicon spinge le autorità sanitarie a farlo

La quarta dose del vaccino anti covid raccomandata agli over 60
La quarta dose del vaccino anti covid raccomandata agli over 60

Il Covid torna a fare paura ed Ema-Ecdc raccomandano la quarta dose per gli over 60. L’impennata dei contagi dovuta alle sottovarianti Omicon spinge le autorità sanitarie europee a farlo con quelle Usa che stanno decidendo anch’esse in merito. Ecco perché i due enti di “governo sanitario” del Vecchio Continente, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie e l’Agenzia europea dei medicinali, raccomandano “la somministrazione del secondo richiamo del vaccino anti-Covid a tutti coloro che hanno più di 60 anni e alle persone vulnerabili”.

Ema-Ecdc raccomandano la quarta dose

Chi lo dice? Un apposito aggiornamento delle linee guida di aprile, in risposta all’attuale situazione epidemiologica con Omicron BA5. Ecco qualche significativo stralcio: “In autunno combinare vaccini Covid e influenza e necessità di pianificare ulteriori richiami durante le stagioni autunnali e invernali per le persone a più alto rischio di malattie gravi, possibilmente combinando le vaccinazioni contro il Covid-19 con quelle contro l’influenza“.

L’aggiornamento delle linee guida di aprile

E ancora: “I gruppi consultivi tecnici nazionali per l’immunizzazione (Nitag) prenderanno decisioni nazionali su chi dovrebbe ricevere un secondo richiamo tenendo conto della situazione nei loro Paesi”. Nell’ultimo aggiornamento di aprile le due agenzie avevano raccomandato di disporre un secondo richiamo per gli over 80. Oggi l’indicazione è di prendere in considerazione una seconda dose di richiamo per le persone tra i 60 e i 79 anni e per quelle a rischio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli