La carriera di Veronika Logan da Non è la Rai a Vivere e L'Ispettore Coliandro

·6 minuto per la lettura
Photo credit: Franziska Krug - Getty Images
Photo credit: Franziska Krug - Getty Images

Veronika Logan è un'attrice dalla bellezza sofisticata ed elegante, ma la sua bravura le ha permesso di spaziare tra ruoli molto diversi tra loro, senza essere mai etichettata solo come la femme fatale della situazione.

Ha cominciato la sua carriera da giovanissima, quando era ancora praticamente una bambina, ha fatto molti sacrifici per affermarsi nel mondo dello spettacolo, ma non è stata mai con le mani in mano e anche oggi è un'attrice molto impegnata, soprattutto sui set delle serie tv.

Conosciuta anche come Veronica Logan, nasce a Milano il 22 maggio 1969 e ha dunque da poco compiuto 52 anni. Fa parte di una famiglia di artisti, infatti suo padre è Michael Logan, noto anche come Mike Saint, ex membro del gruppo pop Motowns negli anni 60. Sua madre è una ex fotomodella napoletana e Veronika ha seguito le sue orme cominciando la carriera proprio come modella, fin da piccola, venendo poi scelta anche per la pubblicità e cominciando a ottenere i primi ruoli in tv.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

A soli 14, infatti, è nel cast della serie I ragazzi della valle misteriosa, diretta a Marcello Aliprandi. Tra i protagonisti ci sono Alessandro Haber e Kim Rossi Stuart, quest'ultimo, suo coetaneo, diventerà il suo fidanzatino e i due resteranno legati per alcuni anni.

Diventata maggiorenne, Veronika recita in altre serie cult a cavallo tra gli anni 80 e 90, come Classe di ferro e I ragazzi del muretto. La vera notorietà arriva proprio negli anni 90, grazie ad alcune partecipazioni a programmi tv di grande successo.

Veronika Logan da Non è la Rai a Vivere

Nel 1991 Veronika partecipa alla trasmissione di Canale 5 Cos'è cos'è? Condotta da Jocelyn, poi entra nel cast del programma cult Non è la RAI. Non resta moltissimo nello show di Gianni Boncompagni perché la sua carriera da attrice nel frattempo decolla. Nel 1993 debutta anche al cinema con il film Le donne non vogliono più di Pino Quartullo e l'anno dopo è in Maniaci sentimentali di Simona Izzo. Grazie al fatto di essere bilingue, recita anche in inglese nel telefilm Le avventure del giovane Indiana Jones, una serie del 1993. Poi la vediamo anche in altre serie come Zanna Bianca, sempre nel 1993, Strangers, nel 1996, in cui fa scalpore un suo nudo integrale durante una scena di amore saffico con Cherie Lunghi.

Photo credit: Vittorio Zunino Celotto - Getty Images
Photo credit: Vittorio Zunino Celotto - Getty Images

Nel 1996 è in un'altra miniserie cult, Sorellina e il principe del sogno di Lamberto Bava, in cui è la protagonista Alisea adulta, mentre Nicole Grimaudo, anch'ella ex Non è la Rai, è Alisea da adolescente. La vediamo poi nella miniserie Costanza nel 1998 e in un episodio di Un medico in famiglia nello stesso anno, ma è nel 1999 che c'è un'importante svolta nella sua carriera: entra nel cast di Vivere, una delle soap opera italiane più amate di sempre. Il suo personaggio è quello di Chiara Bonelli e lo ricopre per molti anni, fino al 2006.

Mentre è occupata quasi quotidianamente sul set di Vivere, Veronika Logan ricopre anche altri ruoli tra cinema e tv. Sul piccolo schermo la vediamo nel film di Ricky Tognazzi I giudici - Excellent Cadavers (1999), poi nella sit-com Ugo del 2002 con Barbara D'Urso e Marco Columbro, è ospite anche di Camera Café. Al cinema recita in Uomini senza donne di Angelo Longoni (1996), Fatal Frames - Fotogrammi mortali di Al Festa (1996), A spasso nel tempo di Carlo Vanzina (1996), Last Cut - Ultimo taglio di Marcello Avallone (1997), Il delitto di Via Monte Parioli di Antonio Bonifacio (1998), 500! Di Giovanni Dobbiamo, Lorenzo Vignolo e Matteo Zingirian nel 2001 e nello stesso anno è in La verità vi prego sull'amore di Francesco Apolloni.

Photo credit: Elisabetta A. Villa - Getty Images
Photo credit: Elisabetta A. Villa - Getty Images

Veronika Logan tra fiction tv e cinema

Lasciata la soap Vivere, Veronika prosegue la sua carriera tra cinema e televisione. Nel 2006, smessi i panni di Chiara Bonelli, entra in quelli di un altro personaggio a cui è legata ancora oggi, la dottoressa Longhi, sostituto procuratore nella serie di Raidue L'ispettore Coliandro, in cui il protagonista è Giampaolo Morelli. Fino al 2018 sono andate in onda sette stagioni, ma l'ottava è già stata girata e andrà in onda probabilmente nella seconda metà del 2021.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Abbiamo poi visto Veronika in un episodio di R.I.S. - Delitti imperfetti nel 2008 e di Distretto di Polizia nello stesso anno, poi in Nero Wolfe nel 2012, in un episodio di Don Matteo nel 2014 e nella seconda stagione de La porta rossa nel 2019. Tra gli altri film in cui la vediamo al cinema ci sono Scusa ma ti chiamo amore di Federico Moccia nel 2008, Ex - Amici come prima nel 2011 e Modalità aereo nel 2019, entrambi diretti da Fausto Brizzi.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Nel 2013 è nel cast di Ballando con le stelle, il talent show di Raiuno condotto da Milly Carlucci a cui prende parte come concorrente in coppia con il ballerino cubano Maykel Fonts venendo eliminata una prima volta nella settima puntata e poi, dopo il ripescaggio, definitivamente nell'ottava puntata.

La vita privata di Veronica Logan e come è oggi

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Come abbiamo visto, uno dei primi fidanzatini di Veronika Logan è stato Kim Rossi Stuart, uno dei più belli tra gli attori del cinema italiano. In seguito ha avuto una storia importante con l'attore americano Sean Patrick Flanery, conosciuto sul set della serie Le avventure del giovane Indiana Jones. Per lui si è anche trasferita per un periodo a Los Angeles e ha potuto vedere e studiare da vicino il cinema americano. Veronika è stata legata sentimentalmente anche al frontman dei Verdena Alberto Ferrari e al produttore Vittorio Mango con cui ha avuto la figlia Talita, che ora ha 16 anni e con cui vive attualmente a Roma, la sua città d'adozione.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Pur essendo nata e cresciuta a Milano, infatti, Veronika si è trasferita a Roma dopo aver concluso gli studi alle scuole superiori e per mantenersi nella Capitale ha fatto molti lavoretti, dalla babysitter alla cameriera e la hostess agli eventi. Si è mantenuta da sola negli studi di recitazione e ha frequentato diversi corsi non potendosi permettere di frequentare a tempo pieno un'accademia o il centro sperimentale. Ha studiato con il metodo Stanislavskij e il metodo Strasberg dell’Actor Studio di New York. In una intervista ha raccontato che la scintilla per la recitazione è scoccata quando aveva solo 4 anni, guardando in tv il film in bianco e nero Gilda con Rita Hayworth.

Veronika Logan oggi la potete vedere anche sui social, in particolare sul suo account Instagram, e noterete come la sua bellezza sia rimasta praticamente intatta. Tra l'altro spesso pubblica ricordi, anche dei suoi ex, e foto della figlia, talvolta a volto coperto. In una foto pubblicata per la Festa del Papà ha messo insieme una foto di se stessa con suo padre Mike da piccola e una di sua figlia con il padre Vittorio: la somiglianza tra le due da bambine è evidente. Sul suo rapporto con Talita ha detto di essere una madre molto presente, autorevole, ma non autoritaria, e quando non è impegnata sul set provvede da sola a occuparsi della figlia, affidandosi a tate e babysitter solo quando è impegnata per molte ore davanti alle telecamere.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.